A Vasto, falchi addestrati per allontanare gli storni

2
262

VASTO. I falchi addestrati sono entrati in azione ieri pomeriggio, in pieno centro storico, per scoraggiare gruppi di storni provenienti da zone limitrofe.

Gli uccelli si muovevano da lì e, fino allo scorso anno raggiungevano il “dormitorio” di Vasto, costituito dai due pini di Piazza Rossetti, creando una serie di disagi.
Il settore servizi del Comune ha così deciso di incaricare una ditta specializzata pugliese, la Cobla di Bitetto (Ba) per risolvere il problema e, di conseguenza, evitare che gli alberi del centro storico e, in modo particolare, i due pini di Piazza Rossetti potessero essere utilizzati come dormitorio dagli storni.
Studi recenti hanno dimostrato come le feci di storno, presenti in grosse quantità nei centri urbani (soprattutto sotto gli alberi scelti come dormitori), possano favorire la diffusione di alcune malattie micetiche, protozoarie, virali, parassitarie e batteriche.
Sono tre i falchi che da ieri controllano le aree interessate: addestrati da esperti falconieri, agiranno tutti i pomeriggi fino all’imbrunire.
Questo servizio durerà per almeno un mese e risolverà, secondo l’amministrazione comunale, «alla radice il problema».
«Lo scorso anno – ha spiegato ieri mattina l’assessore ai Servizi Nicola Del Prete – pur sostenendo ingenti spese, il problema era stato solo ridimensionato. Tutti i giorni, infatti, gli operai della Pulchra ed il settore servizi e manutenzioni erano chiamati ad intervenire per ripulire Piazza Rossetti. Ora, grazie all’arrivo del falchi addestrati, il problema è stato risolto definitivamente».
Dei tre falchi in azione da ieri, ognuno ha una sua funzione. I voli saranno circolari ed interesseranno l’intero pomeriggio, a partire dalle 15,30.
«I tre falchi – ha aggiunto il dirigente del settore servizi Ignazio Rullo – saranno pronti ad intervenire e a scoraggiare gli storni».

http://www.primadanoi.it


Postato 2009-01-29, 22:14:46 da admin

CONDIVIDI
Articolo precedenteDentista e falconiere
Articolo successivoFALCHI ‘STRANIERI’ CACCIATI DAL TRENTINO
Sono il fondatore di questo sito, pratico la falconeria dal 1992 e mi diletto a scrivere articoli sulla falconeria. Cerco di proporre l'immagine della falconeria per quello che è cioè una Passione Sana, a contatto con la Natura, un mezzo di caccia assolutamente non pericoloso ne invasivo, a zero impatto ambientale. Faccio del mio meglio per far capire, a chi la contrasta, che prima di scrivere sulla falconeria, bisogna conoscerla profondamente ;)

2 COMMENTI

  1. salve, sto impazzendo per trovare il numero dell’azienda “LA COBLA” per l’allontanamento dei volatili con i falchi..ma nulla.. Potreste aiutarmi?

Rispondi