Prima di comprare un rapace

0
479
NUOVO! - Cibo BARF Disidratato per cani. NON è una crocchetta ma un cibo per cani Sano e Naturale
Non ci sono ancora voti, pensaci Tu!

Lascia il tuo giudizio

 

Se avete l’intenzione di acquistare un rapace, spero che sia per utilizzarlo per la caccia, se così non fosse, mi permetto di darvi comunque qualche dritta.

Assicuratevi di comprare esclusivamente animali provvisti di anello inamovibile alla zampa che ne garantisca la nascita in cattività. L’anello deve essere chiuso, senza giunti, provvisto di un numero progressivo.  All’anello viene associato un “documento di identità del rapace” chiamato documento CITES che riporta tutti i dati dell’animale: specie, sesso, stesso numero che trovate sull’ anello, i dati dell’allevatore, e il timbro dell’ufficio che lo ha emanato. La fotocopia del documento va portata sempre con se quando si trasporta l’animale in caso di una verifica da parte delle autorità competenti.

Per fare le cose fatte per bene, occorre SEMPRE anche un foglio di cessione (se comprate il rapace da un altro privato o se comprate un animale in seconda appendice come ad esempio falchi di harris)

Il foglio di cessione è in pratica una scrittura privata in cui si dice che “Tizio” ha comprato il falco da “Caio”. Sarebbe corretto anche che “Caio”fornisse all’acquirente anche il foglio di cessione che aveva già in suo possesso. Questo serve per avere chiaro in caso di controllo gli eventuali passaggi di propietà che ha avuto l’animale.

Come dicevo sopra, i falchi di harris essendo in seconda appendice, non hanno bisogno di CITES poichè non appartengono alla lista degli animali in pericolo di estinzione. Hanno però SEMPRE bisogno che abbiano l’anello o il microchip e la dichiarazione di nascita in cattività dell’allevatore e del foglio di cessione se lo comprate da un privato.

ESIGETE TUTTI I DOCUMENTI come è nel Vostro diritto per non avere problemi in futuro con la legge e per vivere sereni in compagnia del vostro rapace.

Verificate tramite il servizio sveterinario comunale che non vi siano particolari esigenze per la detenzione di rapaci in cattività.

Ovviamente prima dell’arrivo del rapace a casa vi sarete ben documentati sulle esigenze alimetari, biologiche e avrete anche preparato la voliera che lo ospiterà.

Per detenere un rapace, non serve il porto d’armi, serve invece se volete cacciare col falco.

Perchè dovrei avere il porto d’armi per cacciare col falco? mica è un’arma!

Infatti non lo è ma la legge nazionale sulla caccia, la 157/92 indica il falco come mezzo di caccia insieme al fucile e all’arco quindi, se volete cacciare col falco vi serve la licenza di caccia, sostenere esattamente gli stessi esami e pagare le stesse tasse.

Superato l’esame di abilitazione, otterrete un foglio di carta sul quale si evidenzia che avete sostenuto tutte le prove di esame, sritte e orali, che sapete maneggiare un’arma. Consegnando il documento in questura, pagando marche da bollo e versamento su cc/ postale, richiederete il porto d’armi uso caccia.

Arrivato il porto d’armi, potrete finalmente pagare le tasse per il porto d’armi, la tassa di concessione regionale, l’assicurazione ed ottenere il libretto o tesserino venatorio per iniziare finalmente a cacciare col falco! Facile no? 🙂

Buona Fortuna,

Federico Lavanche

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.