LETTERA APERTA AI FALCONIERI

0
124
NUOVO! - Cibo BARF Disidratato per cani. NON è una crocchetta ma un cibo per cani Sano e Naturale
Non ci sono ancora voti, pensaci Tu!

Lascia il tuo giudizio

Businessman signing documentChe ci crediate o no, nei primissimi del ‘900 G.E. Chiorino, rivolgendosi alla Falconeria italiana, scriveva:

“In Italia poco si è fatto sin ora per la risurrezione di questo nobile sport. Ma i tentativi di parecchi appassionati furono coronati dal più ampio successo, e questi parecchi hanno fede e convinzione nel non lontano risorgere della Falconeria in Italia.”

Mi chiedo quanto durerà ancora il suo “non lontano risorgere”.
Mi chiamo Matteo D’Errico, molti di voi mi conoscono, con gli altri spero di avere il piacere di presentarmi, come si conviene, nell’ esposizione di questa iniziativa.

Da quasi un anno, sto viaggiando per le regioni d’Italia condividendo, con i miei vecchi e nuovi amici, un sogno; ho già coperto oltre 5000 km, dalla Puglia in Lombardia, dalla Sicilia in Veneto, e poi ancora Calabria, Lazio, Emilia, ho assaporato le favolose cucine italiane, sedendo a cena con decine di falconieri, della vecchia scuola e della nuova generazione. Chi non ho potuto incontrare direttamente, ho avuto modo di contattarlo telefonicamente.

Così senza addolcire troppo la pillola, ho apertamente sottoposto a tutti il tema scottante: “trovare un’ideale comune che unisca tutti i falconieri italiani”.

Conoscendo da decenni i limiti della Falconeria italiana, all’inizio di quest’avventura ero convinto di fare un salto nel buio, un’inutile perdita di energie che mi avrebbe condannato a praticare la mia passione in solitudine, cosa questa a cui molti dei “grandi vecchi” si sono rassegnati da anni.

Fino ad oggi la costante che mi ha accompagnato ad ogni incontro è stata il profondo senso di disillusione, uno sconforto tale da spingere grandi falconieri a sparire dalle scene, a nascondersi da quella “Falconeria moderna”, che oggi guardano con sdegno e rimprovero. Una vera emorragia di cultura falconeristica italiana, celata per sempre in una conoscenza che rischia di non diventare mai più storia.

So di non poter fare miracoli ed appunto all’inizio di questo racconto ho definito questo viaggio, “un sogno”; ma cosa ho da perdere? Credo che in cuor vostro, ognuno di voi sappia di cosa parlo e sapete che ho ragione.

Allora è tempo di muoversi, di provarci. Il primo passo da fare è capire chi siamo, cosa sappiamo e cosa realmente vogliamo. Su queste, apparentemente semplici riflessioni, negli ultimi due mesi ho speso le mie serate a creare un censimento che possa offrire delle risposte: CENSIMENTO NAZIONALE DEI FALCONIERI ITALIANI 2013.RILEVAZIONE DEI FALCONIERI ITALIANI POSSESSORI DI REGOLARE LICENZA VENATORIA E/O ESPRESSAMENTE SOSTENITORI DELLA CACCIA COL FALCO
Ho contattato decine di falconieri, che gentilmente mi hanno offerto il loro aiuto ed ancor più il loro entusiasmo. I dati del censimento resteranno anonimi e verranno presentati in termini di percentuali.

Qualcuno mi ha chiesto perché ho deciso di non farmi rappresentare da un’associazione. L’ obiettivo è quello di ottenere degli spunti di lavoro da poter offrire a tutti, associazioni, allevatori, veterinari, professionisti e soprattutto falconieri. Farsi sponsorizzare da un’associazione avrebbe significato ghettizzare questo lavoro, incanalarlo secondo statuti e politiche ben precisi; io voglio renderlo libero e presentare i dati a tutti senza veto alcuno e senza limarne gli esiti sconvenienti.
Presenterò i risultati di questo censimento dapprima in un congresso nazionale della Falconeria (probabilmente a luglio) e subito dopo in rete. Forse su un sito creato per l’occasione, dal quale attingere a queste informazioni per avere risposte reali sulla volontà dei falconieri italiani.

Ho quindi scelto un delegato regionale che presentasse questa iniziativa
Vi chiedo quindi un minimo sforzo nel richiedere, compilare e spedire il Censimento in oggetto. Potrete richiederlo ai vostri delegati regionali o direttamente a me.
Di seguito troverete i nomi dei primi delegati e i miei indirizzi dove contattarmi per richiedere il censimento e qualunque eventuale informazione.

La mia Mail privata è: mderrico73@gmail.com
Il mio numero privato è 3285926593

SICILIA: Pietro POTTINO
PUGLIA: Fabio FUSCO
CAMPANIA: Antonio CRISAFULLI
LAZIO: Francesco DE SIMONE
TOSCANA: Gherardo BRAMI
EMILIA: Giacomo TOSCHI
LIGURIA: Amedo TRAVERSO
VENETO: Marco MARTINI, Silvio ZANCO
FRIULI: Paolo MASSARUTTO
LOMBARDIA: Patrizia CIMBERIO
ABBRUZZO: Emidio PETRUCCI
TRENTINO: Stefano MAFFEI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.