La muta nei rapaci

0
405
NUOVO! - Cibo BARF Disidratato per cani. NON è una crocchetta ma un cibo per cani Sano e Naturale
Non ci sono ancora voti, pensaci Tu!

Lascia il tuo giudizio

piumeSi intende per muta (linguisticamente sarebbe più appropriato dire “muda”) la caduta spontanea delle penne e la successiva loro ricrescita. Le penne degli uccelli sono fatte di cheratina, una proteina con proprietà eccellenti di resistenza, durezza e flessibilità allo stesso tempo, ma non di durata illimitata, le penne dunque si consumano e per questo devono essere cambiate. Le penne vecchie dunque cadono, venendo sostituite dalle nuove. I rapaci hanno bisogno di volare sempre per poter mangiare e dunque non possono cambiare il loro piumaggio tutto in una volta, cosa che avviene per esempio in alcune specie di uccelli acquatici che perdono quasi tutte le penne contemporaneamente restando praticamente nudi, ma essi possono comunque trovare abbondante cibo e nascondigli tra i canneti dove vivono; un falcone deve cambiare una penna alla volta per poter essere ancora in grado di volare perfettamente, cacciare e dunque sopravvivere; nei rapaci il periodo di muta dunque dura da 5 a 6 mesi in totale. La muta avviene generalmente una volta all’anno con lo scopo di sostituire gli elementi del piumaggio usuratisi nel periodo precedente. La muta dei rapaci addestrati può essere gestita in 3 diversi modi, ciascuno dei quali ha dei vantaggi e degli svantaggi:

muta al blocco: il rapace viene fatto mutare in falconiera, legato al suo blocco. È una muta stressante che spesso non viene completata come si deve, ma non rinselvatichisce il rapace.piume2

muta in voliera: il rapace viene liberato in una voliera, la muta prosegue sempre molto bene ed anche rapidamente ma l’animale si rinselvatichisce e alla fine della muta deve essere parzialmente riaddestrato.

muta in volo: cioè si continua a far volare il rapace anche durante la muta, come farebbe in natura; anche questa è una muta piuttosto stressante e quando ha perso molte penne il rapace fa fatica a volare.

E’ utile conservare tutte le penne che il rapace perde, sia per poterle riutilizzare in futuro come penne di scorta per l’imping sia per tenere il conto di tutte le penne che il rapace ha perso e cambiato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here