La Falconeria oggi

0
19
Cibo Naturale per cani
5/5 (1)

Lo sviluppo umano colpisce la fauna selvatica attraverso l’agricoltura e la silvicoltura intensificate, l’edilizia, l’inquinamento, il disturbo e il cambiamento climatico. Alcuni animali selvatici possono essere protetti per il futuro nelle riserve. Tuttavia, nella maggior parte dei paesi sviluppati sono rimaste poche terre incontaminate da riservare e pochissime riserve abbastanza grandi da contenere popolazioni vitali di rapaci. La maggior parte dei rapaci e altri animali selvatici devono quindi condividere aree che sono già state modificate dall’uomo.

Per preservare i diversi sistemi selvatici in queste aree sono necessarie conoscenze, abilità e risorse per la gestione. I falconieri hanno già ampiamente contribuito alla conoscenza dell’ecologia e della gestione dei rapaci selvatici.

I falconieri moderni continuano una tradizione di ricerca che si estende da Frederich di Hohenstauffen, attraverso studi fondamentali del secolo scorso dai Craigheads, Hamerstrom e Heinz Brüll, a molte pubblicazioni recenti di falconieri-ecologi. Non meno importanti sono le conoscenze veterinarie che i falconieri hanno accumulato nel corso dei secoli.

Le numerose pubblicazioni di falconieri veterinari forniscono la base per il trattamento e la riabilitazione di molti rapaci selvatici feriti ogni anno, spesso in centri gestiti da falconieri. I falconieri diventano psicologi dei rapaci. Ciò ha dato ai falconieri moderni le capacità per sviluppare l’allevamento di rapaci in cattività.

Quando i pesticidi organoclorurati hanno spazzato via i falchi pellegrini in vaste aree e hanno minacciato l’estinzione totale, i falconieri-biologi Tom Cade negli Stati Uniti e Christian Saar in Europa si sono ispirati ai precedenti allevatori di falconieri Heinz Meng e Renz Waller per costruire grandi programmi di allevamento e ripristino. Questi programmi hanno fornito una base di conoscenza per altri progetti di pellegrini in Svezia e Canada, programmi di nidificazione del pellegrino in Germania e Polonia e per programmi cruciali per il salvataggio di altre specie.

Le tecniche sviluppate dai falconieri per liberare i rapaci sono anche abilità importanti per ripristinare la popolazione perduta.

Rapaci addestrati sono stati utilizzati negli studi per progettare linee di trasmissione dell’elettricità con un rischio minimo di fulminare la fauna selvatica.

I falconieri hanno utilizzato rapaci rilasciati per incoraggiare la nidificazione sulle strutture umane, per acquisire una comprensione della predazione che può essere necessaria per preservare specie rare nei paesaggi gestiti e per sviluppare tecniche di tracciamento radio che sono così importanti per gli studi sui rapaci selvatici.

I Falconieri hanno fondato organizzazioni attive a livello internazionale appositamente per distribuire le conoscenze e le competenze che hanno sviluppato, tra cui il Peregrine Fund e la Raptor Research Foundation. Naturalmente, la conoscenza può essere preservata per iscritto e per immagini, ma le abilità pratiche sono meglio conservate dal vivo.

La falconeria fornisce una risorsa autofinanziata per preservare e sviluppare le capacità di gestione dei rapaci, con centri di formazione e programmi di apprendistato per garantire che i principianti soddisfino le esigenze di benessere dei rapaci addomesticati.

La falconeria fornisce anche le risorse per mantenere le popolazioni riproduttive domestiche di rari rapaci. Questi stock domestici sono un’assicurazione contro l’estinzione che potrebbe arrivare alle popolazioni selvatiche da inquinanti o malattie impreviste.

Un altro potenziale grande valore della falconeria è come risorsa per preservare la fauna selvatica attraverso il concetto di uso sostenibile della World Conservation Union. Popolazioni sane di rapaci selvatici possono sostenere rese elevate di giovani uccelli, specialmente nell’ambito della pratica tradizionale di prendere in prestito per la falconeria e poi restituirli allo stato selvatico. Questa relazione con i rapaci selvatici si è dimostrata sostenibile per secoli in alcune parti del mondo.

Sebbene l’allevamento domestico possa eliminare la necessità di rapaci selvatici, sono ora disponibili nuovi metodi di rilevamento delle mappature digitali del DNA e di etichettatura elettronica per controllare i raccolti il ​​cui valore può motivare la conservazione degli habitat della fauna selvatica.

La falconeria è anche una potenziale risorsa per la conservazione attraverso l’uso sostenibile delle specie di prede. La falconeria rappresenta un metodo naturale di predazione.

La falconeria fornisce già un incentivo per preservare alcune aree che ospitano poca selvaggina perché altri usi sostenibili della fauna selvatica siano economici. La falconeria moderna ha sviluppato molti vantaggi per la gestione della fauna selvatica e rimane una risorsa unica per la conservazione.

fonte: Iaf.org

Quanto ti è piaciuto questo Articolo?

Dedicato ai Falconieri Professionisti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.