Caccia con lo Sparviere ai Turdidi

0
353
NUOVO! - Cibo BARF Disidratato per cani. NON è una crocchetta ma un cibo per cani Sano e Naturale
Non ci sono ancora voti, pensaci Tu!

Lascia il tuo giudizio

fotografie2046nk0

Descrizione generale

Anche questa fa parte delle tecniche di caccia “alternative” sebbene, a differenza della Gazza, i Turdidi siano classiche prede della caccia. Può essere usata sia la femmina che il maschio di Sparviere, ma, indubbiamente, quest’ultimo ha il vantaggio maggiore in termini di agilità e velocità, e la dimensione dei Turdìdi gli permette di catturarli in tutta sicurezza.

 

Livello di difficoltà e risultati

Particolarmente difficoltosa sia per la delicata e difficile gestione dello Sparviere, sia per la furbizia delle prede ma soprattutto per le loro abitudini molto arboricole.

 

Preventivi di spese-spazio-tempo-impegno

Tecnica molto economica, non richiede neanche spese di carburante

 

Ambienti

Qualsiasi, ove siano presenti le prede, come nella caccia alla gazza.

 

Stagioni e orari

Stagione venatoria, tutto il giorno.

 

Uso di cani o altri ausiliari

Non è necessario. La ricerca viene fatta a piedi.

 

Addestramento ed introduzione

Come nella caccia alla gazza.

 

Esperienza e fitness

Raramente l’attacco ad un Turdide si svolge con inseguimenti in volo; la fitness muscolare dello Sparviere può anche non essere al massimo; ma la sua esperienza sicuramente si: merli e tordi si nascondono sfuggendo al predatore tra la vegetazione, rendendone la cattura molto difficile. Lo sparviere impiegherà almeno una stagione prima di imparare come catturare queste prede.

 

Caccia pratica

La ricerca avviene esplorando a piedi i territori dove queste prede sono abbondanti. Lo Sparviere va tenuto sul pugno incappucciato, per essere scappucciato quando il falconiere individua una preda. È dunque necessario che lo Sparviere sia perfettamente abituato a stare sul pugno, senza dibattersi.  Una volta contattata la preda il falconiere si assicuri che anche lo Sparviere (tenuto sul pugno) abbia “agganciato” il bersaglio, e lo lancia all’attacco. Poiché questa caccia avviene spesso tra la vegetazione, lo sparviere deve avere geti da caccia, senza occhiello, completamente lisci e corti così da non restare impigliato tra i rami; non si usa campanello per non allarmare le prede; la radio deve essere messa a zainetto obbligatoriamente così da non impigliarsi tra la vegetazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.