Caccia alla grouses a nord della Scozia col falco pellegrino

0
5
Cibo Naturale per cani
Non ci sono ancora voti, pensaci Tu!
Gianpiero Del Mastro Calvetti falconiere
Delmastro con il falco OBLIO, una red sh molto grande e incredibile cacciatrice di grouse e anatre.

Nella seconda metà dell’agosto del 1973 cacciavamo grouses a nord della Scozia: il dott Delmastro, il dottor Toso e il sottoscritto. Indescrivibile la bellezza dei territori che ci circondavano, del clima e dei voli che ci allietavano la vista e l’umore.
Un giorno di vento teso perdemmo una pellegrina brookey di passo e di conseguenza ci mettemmo tutti e tre a logorare per recuperare questo falco.
Dopo alcuni interminabili minuti proprio nella mia direzione vedemmo il falco avvicinarsi da molto lontano. Urla di gioia e di felicità da parte nostra, ma quando mi fu vicino gettai il logoro e il falco ci venne senza esitazione.
La raccolsi ma meraviglia delle meraviglie…non era il falco che aspettavamo ma neanche nessuno dei nostri; si trattava di una grossa pellegrina mutata, con geti e sonagli, ma allora la radio non c’era ancora.
Dopo un rapido consulto, realizzammo che il falco poteva essere di Roger Upton, i cui terreni di caccia confinavano con i nostri ma pur sempre a decine di miglia da noi.
Carta geografica e falco incappucciato, via con l’auto e dopo molti errori per quelle bellissime stradine tra erica, pecore e buoi muschiati arrivammo al cottage di Upton.
L’accoglienza fu a dir poco vergognosa; non solo non ci ringraziò per avere riportato il falco ma era seccato perché volando presso i suoi confini disturbavano la sua caccia.
Se gli amici non mi tenevano gli avrei staccato le orecchie a morsi. Fortunatamente la diplomazia di Giampi appiano’ le cose e quando comprese che non eravamo gli ultimi arrivati cominciò a ragionare.
“Inglese di merda” pensai sinceramente.

Pellegrina brookey nidiacea spagnola 1973

Nei giorni successivi fu lui che venne a farci visita, volammo assieme e tra voli, wisky e racconti diventammo buoni amici. Roger Upton è stato uno dei falconieri più bravi del dopoguerra e posso garantirlo per averlo constatato personalmente, purtroppo è venuto a mancare alcuni anni fa, era anziano ed ha volato fino all’ultimo.
p.s. Dimenticavo, rientrando quel primo giorno, MARINA (la pellegrina “persa”) ci aspettava sul tetto del nostro cottage.

Foto scattate da Mirabelli in Calabria.
GIOVANNI CASATI

Quanto ti è piaciuto questo Articolo?

Dedicato ai Falconieri Professionisti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.