Falconeria senza caccia?

A.Kind

Active member
Falconiere
Ciao a tutti. Ispirato da un commento di oggi di Toscano, vorrei sentire qualche opinione su un argomento che so che sta a cuore a molti.
Ovviamente la domanda che fa da tema a questo topic è contraddittoria e anche un po' provocatoria. Infatti la falconeria è per definizione caccia con il falco, quindi la risposta semplice e diretta sarebbe no, non esiste falconeria senza caccia (sarebbe come chiedersi se esiste Formula 1 senza macchine...).
Detto questo però bisogna ammettere che ci sono degli aspetti che, secondo me, non si possono ignorare. Avvicinarsi all'attività venatoria infatti sta diventando sempre più difficile per molti fattori. Al di là della questione etica ("se non ti va di cacciare prendi un pappagallo", direbbe qualche falconiere, ed è un ragionamento assolutamente logico) e delle pressioni sociali (la caccia è sempre più invisa all'opinione pubblica, ma ognuno fa le sue scelte e alla fine bisogna rispettarsi), le vere difficoltà secondo me nascono dal punto di vista pratico. Le prede cacciabili di certo non abbondano, anzi in certe zone scarseggiano o sono quasi assenti. Inoltre c'è tutta la parte burocratica e normativa che rende davvero difficile, se non a volte impossibile, iniziare a praticare la falconeria in regola. Pensiamo ad esempio al fatto che è necessario il porto d'armi, quindi bisogna imparare a maneggiare un fucile, per portare un falco a svolgere un'attività che per lui è del tutto naturale come cacciare. Inoltre questo taglia fuori tutti coloro che il porto d'armi non vogliono o non possono averlo, come gli obiettori di coscienza ad esempio.
Dall'altra parte l'addestramento dei rapaci sta avendo anche altre applicazioni pratiche e risvolti positivi, al di là della caccia. Pensiamo ad esempio agli studi che vengono fatti con rapaci addestrati per migliorare le tecniche di riabilitazione e reintroduzione in natura dei selvatici feriti. Oppure alle attività di informazione e di sensibilizzazione su temi ambientali, che hanno tutt'altro effetto quando si lavora con rapaci veri e non sui libri.
Quindi la domanda è: il rapporto con i rapaci e il loro addestramento possono andare anche oltre all'attività venatoria? Ci può essere uno spazio legittimo anche per questo ambito che non è falconeria propriamente detta?
Io personalmente non propendo necessariamente per l'una o per l'altra ipotesi, ma mi farebbe piacere ascoltare pareri diversi. Grazie!😊
 
Ultima modifica:

mrhawk

Fondatore
Membro dello Staff
La falconeria nasce dall'idea di addestrare un rapace per cacciare selvaggina, è sempre stato così dalla notte dei tempi....fino al dopoguerra e ai primi anni '80.
Fino a quei tempi era inconcepibile addestrare un rapace con il solo scopo di volerlo vedere volare libero, cosa che invece avvenne poco più tardi.
Iniziai a vedere voli al pallone cronometrando in quanto tempo il falco raggiungeva il pallone fissato in aria a centinaia di metri da terra. Voli al logoro senza predazione, primi accenni di bird control nelle discariche e nei capannoni, sky trial su piccioni viaggiatori (specialmente in U.S.A), dimostrazioni di falconeria ; spettacoli con rapaci (cosa ancora diversa...) oltre alle rievocazioni storiche con rapaci al seguito.
Direi che "Falconeria" è il solo termine che identifica l'addestramento del rapace a scopi venatori, tutto il resto, sfrutta le tecniche di falconeria ed hanno assunto nel tempo termini specifici: volo libero, volo al pallone, bird control ecc.. ecc..
Ognuno oggi è libero di acquistare un rapace con la stessa facilità di acquistare un canarino. Ognuno poi decide cosa farci...:rolleyes: e trova il proprio spazio per vivere comunque questi animali all'aperto, che sanno farti dimenticare all'istante tutto lo stress accumulato nella settimana. Molte di queste persone prima o poi si renderanno conto del grande impegno che occorre per avere dei risultati, spesso molleranno. Altri, troveranno comunque un loro personalissimo scopo e andranno avanti, stimolati dai successi.
 

A.Kind

Active member
Falconiere
Grazie per la tua risposta. Condivido appieno quello che hai scritto. Mi è piaciuta molto la descrizione dell'effetto positivo che collaborare con questi splendidi animali ha su di noi.
Poi secondo me c'è da fare anche un discorso di differenze tra falchi e falchi. Ad esempio credo che falchi come astori o sparvieri, proprio per le loro caratteristiche, debbano cacciare. Con altri falchi, che magari già in natura sono meno aggressivi e più opportunisti, si possono fare anche discorsi diversi.
Spero di continuare a fare sempre più esperienza in questo mondo 👍
 

FAxel81

New member
Io sono l'esempio di chi ha iniziato ad avvicinarsi alla falconeria solo perché attratto da questi animali e dal rapporto che si crea con il suo falconiere, nessun interesse alla caccia! Mano a mano però, dopo i primi voli "ludici", mi resi conto che non mi bastava: volevo mettere alla prova me e lui! ...e quale migliore palcoscenico se non quello della caccia?? Un po come un atleta che si allena, e arrivato ad un certo punto, vuole confrontarsi con altri! Li nasce la competizione e lo stimolo a fare sempre meglio!
 

stefano

Moderator
Membro dello Staff
la questione è difficile. per me falconeria è solo caccia col falco ed infatti cerco di praticarla in questi termini anche se spesso per causa di una cattiva gestione faunistica la selvaggina scarseggia e si diventa falconieri da borsa, me ne rendo conto ma intanto cerco di tenere i falchi allenati e predisposti alla caccia. ho aiutato amici a fare molti spettacoli e rievocazioni con i rapaci in generale e mi diverto pure, si può fare tutto mantenendo un'etica nei confronti dei rapaci che non sono puciosi ne coccolosi come qualcuno li dipinge, sono predatori/carnivori e dovrebbero esprimere la loro naturalità attraverso l'atto predatorio.
buon volo
 

A.Kind

Active member
Falconiere
Grazie, esperienze diverse e ugualmente interessanti. Stefano credo che con il termine "puciosi" hai proprio centrato il punto, rendendo perfettamente l'idea di cosa non bisogna cercare nel rapporto coi rapaci (se uno provasse a fare una carezza sulla testolina di qualsiasi falco pensando di avere a che fare con un gattino assaggerebbe subito quanto sono puciosi 😂). Sono d'accordo che il principio primario che deve guidare è il benessere degli animali 👍
 
Trova Falconieri Professionisti
Alimenti e Snacks Naturali per cani
Alto