Torna a Tarquinia, dal 31 maggio al 2 giugno, la festa campestre più popolare d’Italia

0
102
NUOVO! - Cibo BARF Disidratato per cani. NON è una crocchetta ma un cibo per cani Sano e Naturale
Non ci sono ancora voti, pensaci Tu!

Lascia il tuo giudizio

slide07_bis-630x210

Una grande festa all’aria aperta a contatto con la natura, con tante attività per famiglie e ragazzi, per conoscere ed apprezzare il country living declinato in ogni suo aspetto. Questo, e molto altro, è Game Fair, unico esempio di festa campestre in Italia che richiama ogni anno decine di migliaia di visitatori da tutto il Paese e dall’estero (55.000 le presenze nell’Edizione dello scorso anno). Sarà ancora Tarquinia, la capitale Etrusca famosa nel mondo, ad accogliere la prossima Edizione della Manifestazione, in calendario dal 31 maggio al 2 giugno in località Spinicci, immersa nella natura incontaminata di una splendida tenuta privata di 40 ettari a ridosso del mare e aperta al pubblico per l’occasione.

Il 2013 si preannuncia come l’anno del rinnovamento. Questa Edizione si caratterizza infatti per un nuovo respiro nazionale ed internazionale, grazie al potenziamento voluto da Fiera di Vicenza e CNCN (Comitato Nazionale Caccia e Natura), che hanno dato vita alla nuova società GFI Srl, organizzatrice dell’Evento. La vocazione a far crescere in Italia una nuova cultura delle attività all’aria aperta, farà dunque crescere, con questo appuntamento, ancora di più le attività Outdoor.

La festa presenterà giorni densi e ricchi di spettacoli e iniziative di ogni genere legati al mondo venatorio, del tiro, della cinofilia, della pesca, della vita all’aria aperta, della vita rurale, del cavallo. Una grande kermesse dell’outdoor a 360°, con un calendario di 150 Eventi nell’arco dei tre giorni. Spettacoli con cani, cavalli, falconieri, tiro a volo (prove per il pubblico ed esibizione dei campioni), percorsi di caccia, tiro ad aria compressa, ma anche arco e fionda, dimostrazioni e prove di pesca sia in acqua dolce che in mare, battesimi della sella. I calendari dettagliati delle iniziative saranno evidenziati in progressione sul sito www.gamefairitalia.it

gamefair2013

L’Evento è strutturato per riuscire a dare al pubblico molteplici occasioni per passare piacevoli giornate nella tenuta, con una serie di iniziative rivolte alle famiglie e ai ragazzi. Per il 2013 si replica uno splendido villaggio del gusto con i prodotti tipici di diverse realtà italiane, come per la passata edizione, ma in una veste ancora più completa; inoltre ci sarà la possibilità per i visitatori di sperimentare la splendida avventura dell’Indiana Park direttamente dalla Manifestazione con l’attraversamento del canale Cazzanello su un ponte tibetano.

Al Game Fair anzitutto è il “fare” che arricchisce la partecipazione dei visitatori. Sono tantissime le cose da fare e sperimentare all’interno dell’esposizione. Il principe delle attività è ovviamente il tiro con le numerosissime linee nelle quali gli appassionati possono provare le armi delle più prestigiose case armiere italiane e cimentarsi in diverse tipologie di piattelli. Ma la Manifestazione accoglie il tiro anche in una veste più ampia e consente di cimentarsi in tante altre declinazioni del tiro: dalle armi di riproduzione western ad avancarica al tiro alla fionda, dal tiro con l’arco a quello ad aria compressa, dal piattello laser al tiro virtuale.
La seconda e non meno importante dimensione è quella del “vedere”. Esibizioni di agility e dimostrazioni cinofile, dimostrazioni tecniche di pesca tra le più appassionanti, tra cui il surf casting, spettacoli di equitazione con dimostrazioni di ogni genere, prove dei falconieri con le loro straordinarie evoluzioni, dimostrazioni di Merca simulata, dimostrazioni e incontri con associazioni, allevatori e dimostratori di diverse discipline venatorie e di addestramento, spettacoli di falconeria e rievocazioni storiche.Game Fair è una Manifestazione imperdibile, una kermesse dalle caratteristiche uniche in tutta Italia. Unica per la quantità e qualità dell’offerta, unica per la capacità di coniugare tradizione ed evoluzione. L’appuntamento è dal 31 maggio al 2 giugno

Note storiche

In Italia la Manifestazione giunge alla sua 23^ Edizione. A livello internazionale, invece, il Game Fair è un evento nato in Inghilterra nel 1950 a cura della «Country Landowners Association», un’organizzazione di gentiluomini di campagna che intendeva in questo modo valorizzare quel tipo di cultura e tradizione, occupandosi di riunire periodicamente tutti gli amanti della caccia, dei cani, dei cavalli, della pesca e della vita in campagna.
Attualmente questa Manifestazione è estesa dall’Inghilterra alla Francia, dalla Spagna agli Stati Uniti e all’Italia. Nel nostro Paese la manifestazione arrivò per ultima, trovando tuttavia il terreno ideale per presentarsi in una veste nuova, con l’inserimento di elementi e di tratti che sono propri della cultura e della tradizione che fanno riferimento alla vita rurale italiana.
La prima esperienza italiana risale al 1991-1997 e fu svolta sul Lago di Bracciano presso la Tenuta Odescalchi. Successivamente, fino al 2002, la Manifestazione è stata organizzata, anche grazie all’interessamento della Regione Toscana, nella Tenuta Bellavista Insuese di Collesalvetti (LI). Fino al 2006 è stata scelta, invece, la Tenuta Santa Barbara nel comune di Bracciano (Roma), a due passi dal lago omonimo. A partire dal 2007 la manifestazione si svolge a Tarquinia, in località Spinicci.

gamefairitalia.it
www.vicenzafiera.it

Info
Meneghini&Associati Press Office Fiera Vicenza SpA
M +39 347/1010498
Cinzia Di Rosa
dirosa@meneghinieassociati.it

M +39 340/2930207
Andrea Fasulo
pressoffice@meneghinieassociati.it

Articolo precedenteFalconeria in Spagna
Articolo successivoNick Fox
Sono il fondatore di questo sito, pratico la falconeria dal 1992 e mi diletto a scrivere articoli sulla falconeria. Cerco di proporre l'immagine della falconeria per quello che è cioè una Passione Sana, a contatto con la Natura, un mezzo di caccia assolutamente non pericoloso ne invasivo, a zero impatto ambientale. Faccio del mio meglio per far capire, a chi la contrasta, che prima di scrivere sulla falconeria, bisogna conoscerla profondamente ;) Mi considero un po' il "custode" di questo sito che, dal 1997 "racconta"attraverso eventi, informazioni e personaggi, la falconeria in Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here