cibo naturale per cani altudogCibo per cane corso
Pagina 2 di 8 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima
Risultati da 16 a 30 di 120

Discussione: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

  1. #16
    Aspiranti Falconieri
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    326
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    di Giovanni Camerini
    Ciao Brando, benrisentito su questi schermi appena ci vediamo sono a tua disposizione....a presto.

  2. #17
    Falconiere Esperto

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Localitą
    Riccione
    Messaggi
    2,067
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    Ben tornato da queste parti Brando .

    Beppe, dai che attendiamo le risposte alle domande del tuo post...

    Ciao, Dom.
    La cosa pił importante per un cacciatore non č prendere qualcosa, ma essere lą a cercarla.

  3. #18
    Aspiranti Falconieri
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    326
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    Ciao Dom, non voglio fare il prezioso ci mancherebbe, ma visto che in falconeria sono arrivato l'altroieri mi faceva piacere sentire anche le vostre esperienze o idee prima di quelle del novizio cioe' il sottoscritto.........

  4. #19
    Falconiere Esperto

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Localitą
    Riccione
    Messaggi
    2,067
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    Ok.. provo a rispondere ai tuoi quesiti brevemente,.. ma non avendo mai avuto cani da caccia, potrei scrivere un sacco di cavolate
    Allora..

    1 Non vedo svantaggi ma solo vantaggi nell'impiegare un cane da ferma,... a meno che non si voglia fare night/car hawking o caccia ai corvidi e piccioni.

    2 Il cane da ferma č idoneo sia per l'alto che per il basso volo perchč tenendo appunto "la ferma" consente al falconiere di organizzare l'attacco o lanciare il falcone per fargli fare quota.

    3 Non credo sia fondamentale un cane assolutamente corretto,.. l'importante č che non aggredisca falco e preda, ma si limiti ad avvicinarsi senza far danni.

    4 non so,.. probabilmente tenendo il cane legato durante la ferma.

    5 con l'astore bisogna aspettare il cane in ferma per liberare, a meno che non segua in pianta,.. l'harris puo gią* volare libero in pianta in attesa della ferma,.. i falchi d'alto volo possono partire dopo che il cane vada in ferma per fare quota,.. ma se ci sono buone possibilitą* di incontro (prede gią* avvistate da lontano) il falco puo attendere la ferma del cane in volo, con l'ovvio vantaggio di una rapida picchiata invece di perder tempo a far quota.

    6 Forse iniziando tenendo il cane in ferma con un lungo guinzaglio onde evitare l'aggressione di falco e preda.

    Spero di averne beccato almeno una... .. non pretendo il 10,.. speriamo in un bel 6

    Ciao, Dom.
    La cosa pił importante per un cacciatore non č prendere qualcosa, ma essere lą a cercarla.

  5. #20
    Moderator
    L'avatar di wapity
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Localitą
    dintorni di milano....per adesso
    Etą
    55
    Messaggi
    4,984
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    Ciao io penso che la correttezza sia una componente fondamentale, mentre sei a caccia dover pensare di legare il cane, correre con il cane al guinzaglio, per servire il falco naaaaaa, la correttezza inanzi a tutto.
    non puoi permetterti di dover tenere a bada cane e falco.
    Inoltre sai benissimo che se il cane e troppo esuberante a volte viene castigato dal falco, il che potrebbe dare brutti vizi al cane"come rifiutare la selvaggina o lavorare in modo non naturale per il cane".

    ciao Jago
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Born to hunt...forced to work

    Tutti possono avere un astore.........................ma pochi sanno meritarselo !!!

  6. #21
    Aspiranti Falconieri
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    326
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    ...ebbravo Dom direi 10 con la lode !

    Il cane da ferma e di qualsiasi razza direi che e' appunto l'ideale sia per alto e basso volo,l'importante che sia dotato di una solida ferma questo permettera' al falconiere di scegliere la posizione miglore per quanto riguarda il bassovolista mentre per l'altovolista gli permettera' di mettere in volo il falco prima che il cane vada in ferma....il cane sotto che batte il terreno e il falco sopra ben centrato e' il top.....se poi si e' in azienda faunistica non correremo il rischio di stancare il falco l'incontro e' assicurato ....altro vantaggio che avremo con il falco in volo e il cane che batte il terreno e' che se il cane sfrulla cioe' non ferma (anche i migliori possono toppare a volte)o accidentalmente il falconiere mettera' in volo il fagiano o starna il nostro falco avra' cmq la possibilita' di attaccare.......se non siamo in azienda faunistica le occasioni non saranno molte anzi....quindi meglio non sprecarle

    Non possiamo nascondere che la maggior parte delle volte ci troveremo di fronte a selvaggina di allevamento con brevi voli di rimesse....ecco l'utilita' del cane non coretto all'involo della nostra preda....il cane sotto che rincorre la terra' in ala piu' a lungo e per l'altovolista sara' un vantaggio non da poco........quindi dedicherei piu' tempo alla corretezza del falco a terra con preda che altro.....

    La correttezza all'involo del selvatico la si puo' ottenere in diversi modi pero' prima il cane lo lascermo rincorere in modo da convincerlo che non riesce ad abboccarla.... La meno traumatica e una lunga corda e una buona quantita' di fagiani e starne a perdere.....lasciamo che il nostro cane vada i ferma lo lasciamo il piu' possibile in ferma(per lui masticare l'efulvo con il propio naso e' gioia) se tenta di accostare lo lasceremo fare fino a una distanza utile e sicura che non metta in volo l'animale se tentera' di caricare dovremo essere pronti e scaltri e tirare la corda come si muove intimandogli decisi la parola STOP,sempre accarezzandolo e rasicurandolo lo lasceremo tranquilamente gustarsi l'emanazione.....avremo preventivamente legato bene al nostro piede o alla mano la corda lunaga una decina di metri....all'involo della preda lo lasceremo fare senza dire nulla a fine corsa della corda il colpo sara' tale che il nostro cane restera per un momento sbalordito e noi con voce decisa ripeteremo la parola STOP....naturalmente questo esercizio non va eseguito una volta al mese....ma per ottenere buoni risultati almeno due volte alla settimana....con selvaggina se pur di voliera ma sana e di buona ala.....perche' se nel corso dell'addestramento il cane riuscira' ad abboccare perche' la starna o la fagiana stentano a partire e il cane e' pronto e noi magari lenti.....saranno dolori a convincerlo perche' avra' provato la libidine dell'abbocco.....

  7. #22
    Falconiere Esperto
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    775
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    Citazione Originariamente Scritto da BEPPE";p="23335
    ...ebbravo Dom direi 10 con la lode !

    Il cane da ferma e di qualsiasi razza direi che e' appunto l'ideale sia per alto e basso volo,l'importante che sia dotato di una solida ferma questo permettera' al falconiere di scegliere la posizione miglore per quanto riguarda il bassovolista mentre per l'altovolista gli permettera' di mettere in volo il falco prima che il cane vada in ferma....il cane sotto che batte il terreno e il falco sopra ben centrato e' il top.....se poi si e' in azienda faunistica non correremo il rischio di stancare il falco l'incontro e' assicurato ....altro vantaggio che avremo con il falco in volo e il cane che batte il terreno e' che se il cane sfrulla cioe' non ferma (anche i migliori possono toppare a volte)o accidentalmente il falconiere mettera' in volo il fagiano o starna il nostro falco avra' cmq la possibilita' di attaccare.......se non siamo in azienda faunistica le occasioni non saranno molte anzi....quindi meglio non sprecarle

    Non possiamo nascondere che la maggior parte delle volte ci troveremo di fronte a selvaggina di allevamento con brevi voli di rimesse....ecco l'utilita' del cane non coretto all'involo della nostra preda....il cane sotto che rincorre la terra' in ala piu' a lungo e per l'altovolista sara' un vantaggio non da poco........quindi dedicherei piu' tempo alla corretezza del falco a terra con preda che altro.....

    La correttezza all'involo del selvatico la si puo' ottenere in diversi modi pero' prima il cane lo lascermo rincorere in modo da convincerlo che non riesce ad abboccarla.... La meno traumatica e una lunga corda e una buona quantita' di fagiani e starne a perdere.....lasciamo che il nostro cane vada i ferma lo lasciamo il piu' possibile in ferma(per lui masticare l'efulvo con il propio naso e' gioia) se tenta di accostare lo lasceremo fare fino a una distanza utile e sicura che non metta in volo l'animale se tentera' di caricare dovremo essere pronti e scaltri e tirare la corda come si muove intimandogli decisi la parola STOP,sempre accarezzandolo e rasicurandolo lo lasceremo tranquilamente gustarsi l'emanazione.....avremo preventivamente legato bene al nostro piede o alla mano la corda lunaga una decina di metri....all'involo della preda lo lasceremo fare senza dire nulla a fine corsa della corda il colpo sara' tale che il nostro cane restera per un momento sbalordito e noi con voce decisa ripeteremo la parola STOP....naturalmente questo esercizio non va eseguito una volta al mese....ma per ottenere buoni risultati almeno due volte alla settimana....con selvaggina se pur di voliera ma sana e di buona ala.....perche' se nel corso dell'addestramento il cane riuscira' ad abboccare perche' la starna o la fagiana stentano a partire e il cane e' pronto e noi magari lenti.....saranno dolori a convincerlo perche' avra' provato la libidine dell'abbocco.....

    Rieccomi dopo poche ferie e gorizia

    Condivido tutto quanto espresso dą* beppe.Si sente tutto il mestiere !!
    A proposito del fermo al frullo, se non basta la corda,ci sono altri metodi che beppe conosce meglio di me ,ma che possono essere descritti solo sul privato.


    PS

    caro beppe nello stand di franco avrei voluto presentarmi,ma eri inpegnato con alti ...poi mi sei spararito,Sara per un 'altra volta.

    francesco

  8. #23
    Aspiranti Falconieri
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    326
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    Ciao Francesco, hai perfettamente ragione altri metodi in privato

    Il fatto che non ti sei presentato in occasione di Gorizia ti costera' un caffe' spero presto insieme a Franco con piu' tranquillita' di Gorizia......

  9. #24
    Falconiere Esperto

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Localitą
    Riccione
    Messaggi
    2,067
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    vedo solo ora,.. troppo buono Beppe per il 10 e lode .

    Se vi viene in mente qualche altro accorgimento sull'impiego del cane ben venga,.. credo che sia utile a molti... e comunque un po' di cultura cinofila, in campo venatorio, male non fa .

    Ciao, Dom.
    La cosa pił importante per un cacciatore non č prendere qualcosa, ma essere lą a cercarla.

  10. #25
    Falconiere Esperto
    L'avatar di bas
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Localitą
    (BL)
    Messaggi
    456
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    non e' detto che l'essere corretto al frullo sia sempre da preferire:
    in zone molto sporche, sulla beccaccia, il cane che "da dentro" costringe il selvatico a stare in ala, dando cosi' piu' possibilita' all'accipitride di catturarla.

    per quel che riguarda il volo a monte, ai raduni spesso ho avuto l'impressione che il fagiano di rilascio, con un falco 100m sopra la testa, deve essere "spinto" a restare in volo, altrimenti si appiatisce a terra rendendo vana la picchiata.

    io direi che fermo restando il rispetto del falco e della sua preda da parte del cane, come al solito in falconeria, non ci sia una regola ferrea, ma occorra seguire la tecnica piu' adatta a tipo di terreno, di selvatico, stile di caccia e condizioni meteo.

  11. #26
    Moderator
    L'avatar di wapity
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Localitą
    dintorni di milano....per adesso
    Etą
    55
    Messaggi
    4,984
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    vero bas allora per le zone sporche usi uno springer, che sta vicino e forza il selvatico!!!
    Born to hunt...forced to work

    Tutti possono avere un astore.........................ma pochi sanno meritarselo !!!

  12. #27
    Falconiere Esperto L'avatar di tukutela
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Localitą
    Potenza
    Messaggi
    568
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    Leggo solo ora questo topic e con grande piacere ci trovo un "trialerman" di razza come Bonacina (Beppe) a parlare con tanta cognizione di causa di cani da ferma e del loro utilizzo in falconeria.
    Una precisazione, il convegno di cui parlava Beppe ad inizio topic, č stato fatto dal Pointer Club d'Italia il 13 e 14 gennaio 1996 a Castagneto Carducci con prova pratica Pointer e Falchi nei terreni mitici di Bolgheri dei Marchesi Antinori con i pellegrini di R. Vella e del mio amico Gino Taddei. Io c'ero e fu uno spettacolo indimenticabile come indimenticabile č il posto per i cultori delle prove di lavoro per cani da ferma di razze inglesi.Peccato non si siano creata ulteriori e migliori condizioni per ripetere l'esperienza di allora.
    x Beppe, in cinofilia non ho raggiunto i tuoi risultati. Diversi cani preparati e presentati da me in caccia pratica soprattutto al Sud e nei trofei del Pointer Club *nei mesi non di caccia, poi prove a beccacce, un po di allevamento e.... c'č una cosa che ci ha indirettamente fatto incontrare (escludendo Campo Felice dove tutta la cinofilia si ritrova) e che mi č rimasta in gola, ed e stata la Ris. di CAC di batteria dietro al tuo GIUDA della mia BOUQUET di SANTARUBA all'Euroderby condotta da Emanuele Targetti.
    Scherzo, Giuda MERITAVA DI VINCERE la batteria e l'Euroderby ,e meritava la CARRIERA STRAORDINARIA che ha fatto.
    Tornando all'utilizzo dei cani da ferma in particolare nella caccia col falco io penso questo:

    La necessitą* di avere un cane corretto al frullo, molto dipende dal rapporto che deve instaurarsi fra cane e falco nella distinzione dei ruoli e del lavoro specifico, in buona sostanza non devono "pestarsi i piedi" o al piö tollerarsi a vicenda;
    per fare questo credo sia un bene che stiano vicini anche di box.
    lavorare un cane in modo specifico per la caccia col falco giova molto, escludendo tutta una serie di esercizi e pratiche non funzionali ( riporto selvaggina per esempio).
    la presenza del falco in genere condiziona molto il selvatico, sia nella mobilitą* a terra che nella immediatezza al volo ,oltre che nella volontą* di rimettersi molto lungo.(le prede in genere preferiscono occultarsi a terra piuttosto che palesarsi in volo).Chiedere per conferma caro Beppe a Giorgio Baldoni che mi raccontava di vedere in Polonia in allenamento, sotto la ferma del cane e con in volo un magnifico terzuolo di ibrido, le starne letteralmente terrorizzate e schiacciate al suolo incuranti della sua stessa presenza.
    io credo che per far funzionare al meglio il binomio cane - falco sia giusto considerarli un tutt'uno nella gestione della caccia e nell'azione di predazione, niente di facile, ma come ci raccontava l'indimenticabile Giovanni Radice allevatore di pointer "della Gaia" in societą* con Ernesto Coppaloni (e qui i falconieri sapranno di chi parlo), vedere Ghiachino il vecchio condurre Or del Cecina e Coppaloni con Baronetto Tavo sul pugno a Bolgheri, era sufficiente per comprendere quanto sia alto il senso estetico dell'arte della Falconeria.

    Un saluto

    Vincenzo

    allegato: "ATTESA" quadro ad olio di mia produzione
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  13. #28
    Falconiere Esperto

    Data Registrazione
    Nov 2006
    Localitą
    Riccione
    Messaggi
    2,067
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    Vincenzo, condivido pienamente il tuo post,.. su questo forum la presenza di cinofili preparati č sicuramente utile.. .

    Complimenti per "ATTESA".. saper raffigurare con quel dettaglio un animale non č sicuramente facile,.. riuscire a dargli l'espressione voluta.. che ben si legge dallo sguardo, č da veri artisti... .


    Ciao, Dom.
    La cosa pił importante per un cacciatore non č prendere qualcosa, ma essere lą a cercarla.

  14. #29
    Falconiere Esperto L'avatar di tukutela
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Localitą
    Potenza
    Messaggi
    568
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    Grazie per i complimenti Dom,

    io credo che cultura cinofila e cultura venatoria trovino la loro massima espressione in Falconeria, basta volerlo, ad ognuno la scelta.

    Vincenzo

    allegato: "Argento del Binario" olio su tela di mia produzione
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  15. #30
    Falconiere Esperto


    Data Registrazione
    May 2005
    Localitą
    prov di firenze
    Messaggi
    5,766
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma

    di Giovanni Camerini
    sei bravo davvero, mi piacciono questi oli.
    il binomio č pero assai difficile da ottenere, secondo me ci volgiono anni di preparazione sui cani e coi falchi prima di cercare di realizzare questa situazione.
    buon volo

Pagina 2 di 8 PrimaPrima 123456 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Discussioni Simili

  1. Le gioie della caccia con il cane da ferma....
    Di nel forum La Taverna del Falconiere
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 15-12-2011, 19:42
  2. IL Cane da caccia
    Di melk nel forum Le Razze da Ferma
    Risposte: 78
    Ultimo Messaggio: 03-04-2010, 19:18
  3. consigli x cane da ferma
    Di menzacapo nel forum Come posso iniziare?
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 10-08-2009, 15:05
  4. BINOMIO INDISSOLUBILE : il falco e il cane da ferma
    Di BEPPE nel forum Addestramento Rapaci Alto Volo
    Risposte: 106
    Ultimo Messaggio: 01-01-1970, 01:00
  5. IL Cane da caccia
    Di melk nel forum La Taverna del Falconiere
    Risposte: 78
    Ultimo Messaggio: 01-01-1970, 01:00

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •