cibo naturale per cani altudogCibo per cane corso
Pagina 1 di 7 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 15 di 95

Discussione: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente)...

  1. #1
    Guest

    devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente)...

    di Giovanni Camerini
    Salve a tutti,
    desideravo da voi qualche consiglio in merito alla telemetria.
    In particolare se qualcuno possa spiegarmi la differenza tecnica che c'Ŕ tra le varie frequenze (219-433, etc...), come trasmettono il segnale, se uno Ŕ pi÷ forte dell altro...
    Poi desideravo un consiglio su quale ricevente comprare. Ne ho viste diverse in commercio, spagnole (ayama), finlandesi (traker), americane (marshall, custom electronics, L&L, etc...) ma non riesco a farmene un idea mia.
    Inoltre non ho capito cosa sono i canali, ad esempio: Marshall Stealt 10 canali!! che significa?? credo sicuramente che si possano usare 10 trasmettitori contemporaneamente, ma se nei dieci canali prestabiliti non c' la frequenza del trasmettitore che ho comprato(immagino giÓ* la mia sfiga) che faccio???
    Quale ricevente e quale trasmettitore secondo voi Ŕ migliore in assoluto??quale Ŕ il migliore considerando qualitÓ*/prezzo??conoscete i prezzi?? *per favore aiutetemi!!!!!!!
    Un saluto cordiale a tutti.
    Buoni Voli
    Filippoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo oooooooooooooooo

  2. #2
    Aspiranti Falconieri
    Data Registrazione
    Nov 2007
    LocalitÓ
    Vigevano
    Messaggi
    382
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    Ciao Filippo, io non sono un'espertone ma qualche consiglio:
    l'unica frequenza ammessa in europa Ŕ 433 Mhz, percui non potrai prendere in considerazione molti prodotti Usa. Le riceventi hanno la possibilitÓ* di memorizzare + canali. Secondo me quando hai la possibilitÓ* mi memorizzare 5 canali sei a cavallo. Ogni canale dovrÓ* essere riferito a ogni tua singola trasmittente. Ogni tramittente e ogni ricevente che lavorano sulla stessa frequenza vanno bene.
    Io sono soddisfatto dei prodotti di una ditta spagnola Tiny Loc
    www.tinyloc.com in Italia non c'Ŕ importatore ma la ditta vende direttamente e ricevente + 1 trasmittente costano ű 999,00. Sono robusti e affidabili.
    Ciao Enrico
    Enrico

  3. #3
    Administrator
    L'avatar di MRHAWK
    Data Registrazione
    Apr 2005
    LocalitÓ
    Torino
    EtÓ
    47
    Messaggi
    1,371
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    Ti consiglio di dare un'occhiata anche a questo interessantissimo post:
    http://lnx.falconeria.org/nido/modules. ... =frequenza

    Una cosa Ŕ certa: la frequenza NON E' VIETATA! E' solo prevista per altri scopi!
    Se per tua scelta, visto che devi comprare una radio nuova la vuoi prendere a 433 ok ma se trovi una occasione a 216mhz.... non ti precludere l'affare, userai una frequenza usata per la televisione ma assolutamente non vietata.

    Se sbaglio, correggetemi!!

    Tutti possono avere un Falco ma pochi diventar Falconieri. (A.U Filastori)

  4. #4
    Falconiere Esperto

    Data Registrazione
    Aug 2005
    LocalitÓ
    Rimini
    EtÓ
    36
    Messaggi
    1,370
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    Ciao filippo,

    ho aspettato a rispondere per "documentarmi" bene, pi÷ che altro per ripassare i documenti che mi sono studiato quando ho
    dovuto fare io la scelta ecc...
    avviso: sarÓ un post un po' lunghino.
    Premetto che non voglio fare pubblicitÓ a nessuna ditta in particolare, ma esprimo mie personali impressioni, o esperienze riportate.

    allora, 1┬░, frequenze:
    433 Mhz, o 216 Mhz??? (cŔ anche la 173 Mhz mi pare, ma pochi la usano, forse troppo estrema)
    (UHF, Ultra High Frequency; VHF, Very High Frequency, oppure, in falconeria, "alta" o "bassa" frequenza)
    Premettiamo appunto che la 216 Mhz in europa Ŕ utilizzata per le trasmissioni televisive, ma ci vuole un esperto per dirci se Ŕ proprio vietata; pero Ŕ un fatto che molte ditte non vendono questo tipo di telemetria per l'europa (la TinyLoc per esempio, ma come vedremo altri se ne sbattono, lasciando a te la responsabilitÓ ).

    piccola introduzione:
    la frequnza non Ŕ altro che il numero di cicli al secondo in cui il segnale (onda elettromagnetica) viene ripetuto, e quindi Ŕ periodico (216= 216 volte al secondo). Anche la luce Ŕ un'onda elettromagnetica, l'unica differenza con le "nostre" trasmissioni Ŕ proprio la frequenza (luce=frequenze maggiori). Un'onda elettromagnetica Ŕ caratterizzata anche da una "lunghezza d'onda" e da un'"ampiezza" (forza del segnale). La lunghezza Ŕ MOLTO importante perchŔ determinerÓ l'interazione del sengale con gli ostacoli ecc.. questa Ŕ univocamente determinata proprio dalla frequenza dalla formula
    L=C/F (L=lunghezza (m) C=velocitÓ della luce (ca.300.000 Km/s assunta costante) F=frequenza (Hz))
    Quindi, dare la frequenza Ŕ univocamente determinata anche la lunghezza d'onda, precisamente pi÷ aumenta la frequenza, pi÷ diminuisce la lunghezza d'onda (es. 216 Mhz -->1,39 mt).
    Ora tutta la teoria di propagazione delle onde elettromagnetiche Ŕ una branca enorme e particamente impossibile da capire a comuni mortali come noi (espressioni e elaborazioni matematiche assurde, credetemi)...pero possiamo dare delle indicazioni pratiche.
    Va innanzitutto ricordato come il fenomeno, tanto indesiderabile quanto inevitabile, dell'attenuazione di un segnale radio dipenda dal rapporto tra la taglia dell'ostacolo e la lunghezza d'onda del segnale stesso: in generale gli ostacoli di taglia superiore alla lunghezza d'onda producono attenuazione del segnale oppure zone d'ombra. Questa considerazione farebbe ricadere la scelta nel campo delle basse frequenze. Tuttavia i segnali trasmessi sulle basse frequenze sono caratterizzati da scarsa direzionalitÓ e soprattutto necessitano di antenne emettitrici nei trasmettitori la cui lunghezza non sempre Ŕ compatibile con le dimensioni degli animali. Caratteristica non trascurabile delle alte frequenze Ŕ anche la diminuita influenza su di esse delle condizioni meteorologiche. La scelta della lunghezza d'onda del segnale radio deve dunque tener conto, compatibilmente con le vigenti disposizioni di legge in materia di radiotrasmissioni, delle caratteristiche geomorfologiche dell'ambiente in cui si lavora. Le differenze di tensione elettrica fornita dalle pile, dovute alle diverse temperature di esercizio, producono inoltre l'effetto di far variare di 1-3 KHz le frequenze di emissione.
    Poi, in generale, la riflessione, lÔÇÖassorbimento, gli effetti dei fili metallici e le interferenze generalmente aumentano con l'aumento della frequenza, mentre la diffrazione diminuisce. Teniamo inoltre conto del fatto che la differenza di frequenza tale da influenzare la ricezione del segnale deve essere di diversi MHz e non potremo trovare differenze soltanto cambiando canale per es. passando da 173.05 a 173.30, perchÚ in tal caso la differenza di frequenza Ŕ troppo piccola.

    Vantaggi dei 216 Mhz, o delle freuqenza "basse":
    A) Il ricevitore Ŕ pi÷ economico rispetto ad uno a 433 MHz.
    B) Proporzionalmente le trasmittenti per questa frequenza durano di pi÷ (come pile) e sono pi÷ potenti (questa frequenza richiede meno energia).
    C) La penetrazione della vegetazione Ŕ maggiore che nei 433 MHz.
    D) La distanza Ŕ, teoricamente, superiore rispetto ai 433 Mhz; ma allÔÇÖatto pratico risulta uguale a causa dei disturbi elettrici che di solito sono maggiori che nei 433 MHz.
    E) Il segnale Ŕ pi÷ chiaro anche nei terreni aperti.
    F) Minore assorbimento del segnale in zone boscose e urbane
    G) Minore diffrazione sulla cima dei rilievi (e quindi minore incremento della portata stessa del trasmettitore)

    Svantaggi dei 216 MHz (e delle basse frequenze in genere)

    A) Al fine di ottenere il massimo range di distanza possibile, le antenne delle trasmittenti devono essere lunghe 35 cm (che corrispondono ad ┬╝ della lunghezza della lunghezza dÔÇÖonda). Vengono usate anche antenne di 23 cm di lunghezza (compensate) ma la potenza si riduce del 50% rispetto alle antenne di 35 cm (molto migliorate ultimamente con l'evoluzione della tecnologia). Con la frequenza 433 MHz le antenne invece sono lunghe solo 17 cm, senza perdita di range. E ricordiamo che la lunghezza dellÔÇÖantenna Ŕ importante per evitare elettrocuzione del rapace se si posa su un pilone elettrico. In realtÓ molte ditte vendono trasmittenti 216Mhz con antenne
    B) Le interferenze da parte di macchinari industriali, cavi ad alta tensione ecc. Ŕ maggiore e riduce la forza del segnale. Questo si potrebbe evitare usando una frequenza a 430 MHz.
    C) La riflessione Ŕ pi÷ bassa che nei modelli a 430 MHz.
    D)Si ha una maggiore diffrazione con gli alberi, che provoca errori nel tracking soprattutto in polarizzazione verticale. Viceversa con le alte frequenze la diffrazione sugli alberi Ŕ minore permettendo di tracciare meglio i rapaci.
    E) Le antenne riceventi per le alte frequenze sono pi÷ leggere, pi÷ piccole e pi÷ direzionali.

    I vantaggi delle frequenze a 216 sono svantaggi per le 430 e viceversa.

    Bene, ora fare voi la vostra scelta...tenendo anche conto del fatto di scegliere la stess frequenza di amici e/o conoscenti falconieri in zona, che eventualmente possono aiutarvi,con le loro riceventi, nella ricerca, in caso di perdita: penso che questo sia il requisito fondamentale.

    Ora passiamo alle aziende che producono e vendono tali apparecchiature.
    Molte sono giÓ state menzionate, facciamone una lista (sicuramente non esaustiva):
    Mashall Radio (USA)
    L&L Electronics (Luksander) (USA)
    Custom Electonics (USA)
    Wildlife (USA)
    Merlin System (USA)
    Ayama Segutel (Spain)
    Tinyloc (Spain)
    Traker (Finland)
    A1 Falconry (Jeross) (UK)
    Ziboni Tecnofauna (Italy)

    Le mie impressioni. Comunque limitate data la poca esperienza.
    Esperienza diretta con le Marshall, per fortuna non ancora usata (solo trasmittente), ditta molto seria, disponibile e veloce (il trasmettitore a casa in una settimana e due giorni), moltissimi la usano e ne parlano bene.
    Trasmettitori molto avanzati "tecnologicamente", super personalizzabili elettronicamente, e con vari metodi per risparmiare batterie, antenna "corta" ed elastica (non si attorciglia, rimane dritta!).
    Prezzo elevatino.
    Riceventi, ne ho vista una domenica in azione, sicuramente comoda e compatta, funziona altrettanto bene come delle ayama (usate in "parallelo"), quelle nuove hanno anche dei filtri per diminuire i disturbi...unica pecca...
    ormai vendono solo la 1000 canali (da nuova), che costa 800 dollari di listino.
    Comunque rimane una delle aziende pi÷ rinomate, sicuramente non economica, ma la qualitÓ c'Ŕ.

    Ayama.
    Ditta spagnola, molto popolare tra i falconieri europei "continentali".
    Trasmettitori potenti e robusti, anche se non costano meno della Marshall, forse dal "design" arretrato ma sicuramente funzionale, un po' ingombranti. Non vendono direttamente ma solo tramite distributori.
    La ricevente mi pare buona, da quel che ho visto, e le ultime montano il sistema PT3 che, attivato, riduce si il "range" mamigliora tantissimo la direzionalitÓ ed elimina i disturbi, almeno quanto promesso.
    Forse portranno darti pi÷ indicazioni TYGER e Melk, che so che sicuramente le hanno, da svariati anni, senza problemi, e questo, unito al fatto che non hanno mai perso un falco (almeno mi pare) qualcosa vuol dire.

    L&L Electronics (Luksander)
    Azienda sempre americana, dai prezzi un po' pi÷ bassi...
    non ho esperienze sui trasmettitori (dddnnn usa una "hack" mi pare, dalla vita praticamente infinita ca. 40 gg), ma mi hanno detto che i ricevitori funzionano benissimo, e usato quello di Domenico, a anche un buon filtro per i disturbi (anche forti) che in certe condizioni migliora tantissimo la direzionalitÓ .

    Purtroppo non ho esperienze e opinioni sugli altri prodotti,
    la tinyloc e la traker producono ricevitori digitali, molto compatti anche come antenna (Giovanni, come funziona la Traker maxima, mi pare che avevi detto bene).
    Della Ziboni, mi pare ci fosse alessandro (Jery) che dicesse che i trasmettitori sono fra i pi÷ potenti che ha provato, (pero costano).
    Ricordo inoltre, che sui prodotti americani gravano le maggiori spese di spedizione, sicuramente minori che da spagna, inghilterra o finlandia...dai quali bisogna comunque pagare (in pi÷) sdoganamento, IVA, ecc...contare ca. 27-30 %.
    Dalla ziboni si paga, come su tutto l'IVA e la spedizione.

    ciao, spero di non avervi annoiato troppo.
    -D-
    "Per arrivare all'alba, non c'├Ę altra via che la notte." - K. Gibran
    "Le intuizioni delle donne sono molto pi├╣ vicine alla verit├* di quanto lo possano essere le certezze degli uomini." - R. Kipling
    Il terrore uccide, non la morte.

  5. #5
    Administrator
    L'avatar di MRHAWK
    Data Registrazione
    Apr 2005
    LocalitÓ
    Torino
    EtÓ
    47
    Messaggi
    1,371
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    Grazie mille per questa interessantissima ed approfondita reply!!
    Ogni giorno si impara!

    Tutti possono avere un Falco ma pochi diventar Falconieri. (A.U Filastori)

  6. #6
    Falconiere Esperto

    L'avatar di toscano1
    Data Registrazione
    May 2005
    LocalitÓ
    Pisa provincia
    Messaggi
    3,375
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    La Tracker per adesso non ho ancora avuto occasione di testarla a fondo...ma a dir la veritÓ* l'ho giÓ* rivenduta alcuni giorni fa!!! mi trovo meglio con la mia Luksander !!! oramai con gli anni ho fatto l'orecchio al "bip bip" familiare della mia MNs-20 che mi ha sempre portato nella direzione giusta ed a 2 metri dal rapace nel bosco...
    Ottime le trasmittenti, simili alle Merlin, anzi, direi che sono sorelle gemelle !!!

    La Marshal Ŕ ottima...non costruiscono pi÷ la Field a 5 e 10 canali ma la 1000 canali ad un costo di 895 dollari (non 800 come detto da Dynoc) + spese spedizione e tasse doganali.
    Ottime le trasmittenti

    La Ayama mi dicono che Ŕ buona, ma per i miei gusti troppo "brutta" , oltre ad avere i trasmettitori troppo grossi ed antiestetici, ma potenti

    Ziboni non conosco a fondo, ma dicono che funzioni bene (prezzo a parte)


    Quasi tutti in Italia usiamo la 216 MHz
    https://www.tuscanyhoods.it- Attrezzature per la Falconeria

  7. #7
    Guest

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    Grazie ragazzi,
    cerchero di fare una scelta almeno con qualche nozione in pi÷ grazie a Voi!!!
    Un ringraziamento particolare a Dynoc che sembra essere un tecnico dell'onda elettromagnetica!
    In realtÓ ero propenso per la traker, che Ŕ compatta e sembra solida, inoltre ho notato che ha lo spinotto per l'antenna yagi che all'occorrenza potrebbe essere utilissima aumentando il campo d'azione( credo io, se dovessi sbagliarmi ditemelo), ma il post di tuscany hoods mi lascia un po' perplesso.
    la tinyloc l'ho vista su internet, e sembra essere per i miei gusti troppo tecnologica(nome del falco, display enorme pronto alla rottura a prima botta).Di buono ha le dimensioni ma sembra non avere l'attacco yagi come la traker.
    ho anche visto altre riceventi, ma quella che pi÷ di tutte mi ha colpito e la field della marshall. Anche le vostr risposte in merito a garanzie, pezzi di ricambio, e trasmittenti mi confortano molto.
    L'unica cosa che non ho capito Ŕ la questione dei canali:

    1000 ch. significa che io posso memorizzare fino a 1000 trasmittenti sulla ricevente( nemmeno fossi lo sceicco di turno) o la ricevente puo ricevere il segnale solo entro quei mille canali.
    Frequenza 216.345 che significa?? significa che devo comprare una ricevente 216 e poi scegliere il canale 345?? scusate la mia ignoranza in materia, ma appartengo ad una generazione un po' in contrasto con il progresso tecnologico.

    Scusatemi per il ripetersi delle mie domande in seguito alla mia ignoranza/incomprensione
    Grazie ancora dynoc, ti meriti una laurea ad onorem...


    filippo

  8. #8
    Falconiere Esperto

    L'avatar di toscano1
    Data Registrazione
    May 2005
    LocalitÓ
    Pisa provincia
    Messaggi
    3,375
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    Filippo
    la mia Ŕ stata solo una considerazione...non ho detto che la Tracker non va bene (infatti la usano in molti), ho solo detto che mi trovo meglio con la Luksander, avendola usata da sempre !! Ŕ come colui che cambia auto *prendendo una Fiat Punto ma che a guidare si trovava meglio con la Fiat Panda perchŔ da sempre ha usato quella e nient'altro !! cosý ho fatto io...ho sostituito la mia vecchia MN 10 con una nuova Tracker, ma poi sono ritornato a guidare la veccha Panda perchŔ mi ci trovo meglio...

    1000 canali significa che riceve tutto l'arco di una frequenza..esempio, tutta la 216 , ovvero , da 216,000 a 216,999 MHz

    Per cui,, teoricamente, puoi monitorare 1000 trasmittenti....
    allora, se tu compri una trasmittente di 216,129 MHz andrai a monitorarla sul canale 129, ovvero, ricercherai sulla tua ricevente il canale che riceve la 216,129 MHz!!

    comunque, di solito si usano frequenze molto minori perchŔ le comuni Riceventi hanno meno canali (3 - 5 - 10 - 20 - 40 - 100 , anche se un canale comprende la frequenza di 10 Hz - non so se mi sono spiegato), pero, nulla vieta ad ordinarle con la frequenza che vorrai, ovvero, entro l'arco di tutto il 216 MHz
    https://www.tuscanyhoods.it- Attrezzature per la Falconeria

  9. #9
    Guest

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    grazie toscano
    ma un ultima (credo ) cosa : quando viene inserita la yagi nello spinotto della traker la portata aumenta?? Quanto influisce la portata della trasmittente e la portata della ricevente??
    Ŕ meglio avere una trasmittente ottima ed una ricevente scarsa o meno buona o viceversa??
    (so che sarebe meglio avere ottime entrambe le cose me vorrei risparmiare!!)

    grazie ancora a todos los cetreros

    filippo

  10. #10
    Falconiere Esperto

    Data Registrazione
    Aug 2005
    LocalitÓ
    Rimini
    EtÓ
    36
    Messaggi
    1,370
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    bhe...
    allora,
    facciamo un esempio, e speriamo di aver capito bene

    la frequenza 216 Mhz, in realtÓ vÓ dai 216.000 ai 216.100
    quindi una 10 canali, divide questo range in
    1 - 216.000-216.009
    2 - 216.010-216.019
    2 - .....ecc....... (Ŕ solo un esempio, ogni ditta del divide come vuole, anche 5-15 ecc...)

    una mille chiaramente la divide di pi÷...
    poi c'Ŕ la sintonia fine!

    ma avere pi÷ canali non vuol dire avere pi÷ sensibilitÓ (precisione). Solo poter avere pi÷ trasmettitori diversi, ma con frequrenze vicine.
    In realtÓ per pi÷ trasmettitori, conviene prenderli di frequenze "lontane", perchŔ una leggera variazione puo esserci (batterie ecc...).
    Ormai fanno i 1000 canali, perchŔ avere dei canali in pi÷ costa relativamente poco. chiaro che nessuno avrÓ mai 1000 falchi.

    Di solito ogni ricevitore Ŕ costruito per utilizzare una sola frequenza (216, 433, 173 ecc...)
    pero so che alcune aziende mi pare abbiano costruito dei ricevitori multifrequenza, che possono "cambiarla" semplicemente selezionandola... (la marshall field 1000 mi pare, e forse anche la luksander??? )

    ciao
    -D-
    "Per arrivare all'alba, non c'├Ę altra via che la notte." - K. Gibran
    "Le intuizioni delle donne sono molto pi├╣ vicine alla verit├* di quanto lo possano essere le certezze degli uomini." - R. Kipling
    Il terrore uccide, non la morte.

  11. #11
    Falconiere Esperto

    L'avatar di toscano1
    Data Registrazione
    May 2005
    LocalitÓ
    Pisa provincia
    Messaggi
    3,375
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    No dynoc

    la 216 non va da 000 a 100...questa Ŕ una 10 canali
    per esempio..io ho la 20 canali per cui la ricevente mi va da 216,000 a 216,199

    la tracker e la nuova marshall vanno da 216,000 a 216,999
    https://www.tuscanyhoods.it- Attrezzature per la Falconeria

  12. #12
    Falconiere Esperto
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    695
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    io utilizzo una traker, mi trovo benissimo, essendo la mia prima radio non posso fare paragoni, cmq la utilizzo con le sole antenne incorporate per una harris femmina, funziona a meraviglia, la consiglio per il basso volo, Ŕ compatta e si porta dietro senza fastidi, grazie all'attenuatore risulta precisissima.
    Tona Luca

  13. #13
    Falconiere Esperto

    Data Registrazione
    Aug 2005
    LocalitÓ
    Rimini
    EtÓ
    36
    Messaggi
    1,370
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    vero toscano, ripensandoci errore mio...
    ma obbiettivamente, se uno ha una sola radio e la richiede della frequenza giusta, virtualmente potrebbe servire un solo canale...
    ma tant'Ŕ.

    A mio parere che la cosa importante Ŕ che il trasmettitore sia SUPER buono!
    robusto, potente, sicuro, con lunga durata delle batterie, e antenna poco ingombrante e robusta.
    fra quelli che ho visto sicuramente i marshall e gli L&L (sono molto piccoli, se funzionano anche bene, perfetti, mi sa che quando potro me ne comprero uno).
    Piccolo inciso, i marshall (non per fare pubblicitÓ*, non ci piglio niente, solo che ce l'ho e ho questa esperienza) hanno un bellissimo sistema che dopo "tot" (ora non mi ricordo bene) ore di funzionamento la radio "presume" che tu abbia perso il falco, cosý dirada la frequenza degli impulsi, e la batteria dura di pi÷, questo sistema era stato sviluppato per i sistemi del programma spaziale apollo. Lo hanno usato, da una parte per aumentare la vita delle batterie, dall'altra per poter usare batterie pi÷ piccole e quindi pi÷ leggere (le batterie sono il 75% del peso).
    Altra cosa interessante Ŕ che ti avvisano con un particolare serie di impulsi, quando si stanno scaricando (in realtÓ* hanno ancora il 30% di autonomia). Senza contare lo switch magnetico, cioŔ con un magnete in dotazione puoi attivare o disattivare il trasmettitore senza toglierlo, molto comodo (per esempio domenica sarebbe stato utile, mentre cercavamo un astore, potee "temporaneamente" disattivare gli altri).

    Ricevente.
    Allora, se il trasmettitore Ŕ importante che spari un bel segnale potente, la ricevente deve "semplicemente" riceverlo, quindi sentirlo, e determinarne la direzione.
    Per far questo si usa l'antenna (incorporata o meno).
    L'antenna pi÷ usata Ŕ la Yagi-uda, formata, solitamente, da 3 elementi (in realtÓ* questi possono essere a piacere,ma aumenta l'ingombro), a distanze assegnate, e di lunghezza "decrescente" man mano che ci si allontana dall'impugnatura.
    solo un elemento, quello centrale, Ŕ collegato al circuito, ed effettivamente riceve il segnale, gli altri sono riflettore (quelo che sta dietro) e direttore (possono essere pi÷ di uno, io ne ho costruita una a 5 elementi).
    il riflettore serve per schermare in parte i segnali che arrivano da "dietro" (comunque sempre controllare le 2 direzioni opposte per vedere dove Ŕ pi÷ forte il segnale), il direttore invece, aumenta la direzionalitÓ* (il cono in cui il segnale viene sentito) e il "guadagno", che praticamente Ŕ di quanto il segnale viene "amplificato".
    Quindi "teoricamente" pi÷ aumentiamo i direttori, pi÷ la direzionalitÓ* aumenta (stringendosi il cono, ed eliminando i "lobi" posteriori) e aumenta anche la distanza alla quale possiamo sentire il nostro segnale...
    poi sopraggiungono limiiti di ingombro (antenne enormi) e di interferenze (se "amplifichiamo" troppo, non si sente pi÷ il segnale).
    Quindi storicamente il numero preferito Ŕ il 3, in realtÓ* ci si Ŕ inventato di tutto per ridurre, elettronicamente l'ingombro dell'antenna.

    Per esempio, tinyloc, e traker, direi che usano solo 2 elementi, chiaramente ricevitore, e riflettore, questo le fa peccare un po' in range...pero Ŕ molto interessante l'attacco per l'antenna!!!
    SI, se monto l'antenna alla traker, aumento sia range che direzionalitÓ*!

    ricordare che comunque molto importante Ŕ l'ambiente circostante: ostacoli, riflessioni, disturbi ecc... che possono indebolirvi il segnale, darvi false direzioni o mascherarlo nel rumore di fondo.
    Importantissimo quindi trovarsi pi÷ in alto possibile, dove non ci siano ostacoli fra noi e il falco (falco in volo segnale forte, falco a terra segnale debole...capita spesso)....al limite c'Ŕ anche chi usa un aereo ultraleggero, per una ricerca ottimale.

    ciao
    -D-

    ps. Zagor mi interessa molto la traker, quanto l'hai pagata?
    a quanto l'hai venduta Giovanni?
    "Per arrivare all'alba, non c'├Ę altra via che la notte." - K. Gibran
    "Le intuizioni delle donne sono molto pi├╣ vicine alla verit├* di quanto lo possano essere le certezze degli uomini." - R. Kipling
    Il terrore uccide, non la morte.

  14. #14
    Guest

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    Grazie per l ennesima volta vista la celeritÓ* delle risposte datemi.
    ho spulciato attentamente il sito marshall, ebbene:

    preferirei la traker per la compattezza e la facilitÓ* di trasporto/minimo ingombro e la possibilitÓ* di attaccare yagi all'occorrenza.
    preferirei la marshall perchŔ sembra essere pi÷ usata nel mondo, e il fatto che facciano riceventi per falconeria insieme a trasmittenti, attacchi per coda e chi + ne ha + ne metta, mi rassicura un po' di + rispetto alla traker che produce la maxima per cani ed altri utilizzi...

    Secondo voi nella Field Ŕ possibile smontare la scatola con gli ingranaggi(scusate ma non mi viene il termine giusto), togliere il manico ed usare l'antenna separatamente, non attaccata alla scatola, ma collegata ad essa tramite un cavetto come per altre riceventi. In tal modo si ridurrebbe molto l'ingombro...

    altra questione....qualcuno sa spiegarmi la differenza tra field e stealth della marshall??

    scusate se faccio un casino di domande, ma il fatto che possano essere d aiuto non solo a me, e poi credo che possiate capirmi. Una ricevente dovrebbe durare molti anni, conosco persone che hanno riceventi da 20 anni...vorrei *fare la scelta giusta.

    Scusatemi ancora
    Filippooooooooooooooo

  15. #15
    Guest

    Re: devo comprare nuova telemetria (ricevente e trasmittente

    di Giovanni Camerini
    dimenticavo.....

    quando parlavo di smontare la field ed usare un antenna, l'antenna dovrebbe essere la stessa o una di uguali dimensioni. e secondo voi Ŕ possibile richierla cosý direttamente *alla marshall? ero tentato di contattarli , ma non vorrrei che pensassero di me che sono un folgorato....che non gli va bene mai niente....etc...etc...etc...
    filipppoooo

Pagina 1 di 7 12345 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Discussioni Simili

  1. La mia nuova telemetria Tinyloc
    Di nel forum Telemetria
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 14-11-2012, 12:05
  2. DOVE COMPRARE UN RAPACE?
    Di Fabio nel forum Come posso iniziare?
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 03-12-2010, 23:46
  3. ricevente per notturno
    Di als nel forum Equipaggiamento
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 01-10-2009, 13:21
  4. Ricevente
    Di Arpad58 nel forum Telemetria
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 17-01-2009, 12:05
  5. Cercasi Ricevente
    Di dynoc nel forum Equipaggiamento
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27-09-2008, 10:14

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •