cibo naturale per cani altudogCibo per cane corso
Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Bassotto tedesco a caccia

  1. #1
    Administrator
    L'avatar di MRHAWK
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Torino
    Età
    46
    Messaggi
    1,371
    Downloads
    0
    Uploads
    0

    Bassotto tedesco a caccia

    di Giovanni Camerini

    PM Falconry
    Selezionato per seguire gli animali selvatici nel sottobosco intricato ed affrontarlo anche nelle tane sotterranee, il Bassotto è in grado di muoversi con agilità e velocità anche sui terreni più impervi.

    Il Bassotto (Kurzhaariger Teckel) appartiene al gruppo 4 della classificazione F.C.I., la quale comprende il minor numero di razze. Sono nove diverse varietà di Bassotto, che si diversificano per il pelo e per la statura, anche se tutte queste hanno la stessa origine. Alcuni esperti affermano che, una forma arcaica di questa razza era assegnata alle guardie faraoniche durante il Medio Regno nel 2100-1700 a.C. circa.
    Secondo alcuni la storia del bassotto non è da considerarsi recente, ma si sviluppa attraverso diversi secoli. Il primo libro pubblicato sui Bassotti è datato 1885 e l’autore fu R.Cornell. Tre anni dopo il Colonnello Emile Ilgner ed il Conte Klaus Hahn fondarono il “Deutscher Teckel Club”, il quale ha dato un notevole ampliamento alla razza, così come la conosciamo oggi in tutte le sue nove varietà. È tra i cani più conosciuti del Mondo ed in Germania è, insieme al “Pastore tedesco”, il cane nazionale per eccellenza. Si tratta di un cane di piccole dimensioni, anacolimorfo aberrante bassotto, dolicocefalo ed è una razza bassa sugli arti, allungata e compatta. Il suo aspetto denota una grande vigorosità, una buona muscolatura e robustezza. Il portamento della testa è fiero, con un’espressione molto intelligente. Nonostante la sproporzione fra la lunghezza del corpo e degli arti, non appare né sgraziato, né pesante, né intralciato nei movimenti, anzi molto sicuro di sé.

    Il Bassotto è conosciuto per la sua affettuosità e devozione nei confronti del proprio padrone e della famiglia, la punto che si può affermare che sono molto rari i casi di incompatibilità. È un cane che riesce sempre a farsi capire ed a comunicare con le persone. Trasformato negli ultimi anni in cane da compagnia, date le sue grandi qualità caratteriali e le sue dimensioni, il Bassotto nasce come cane da caccia per seguire e scovare il selvatico nascosto nelle tane. Razza molto generosa, allegra e abbastanza vivace, è piuttosto intelligente ed ubbidiente.
    E’ un cane molto veloce, nonostante le ridotte dimensioni degli arti e la sua rapidità di movimento è davvero straordinaria, così come la resistenza che gli consente di continuare l’inseguimento del selvatico per molto tempo senza fermarsi. I Bassotti sono, e devono essere, sia nell’indole che nella costruzione fisica dei cani da caccia, robusti, coraggiosi e determinati. In casa sono compagni di vita allegri e pieni di personalità. Il pelo non emana il caratteristico intenso “odore di cane”, nemmeno se bagnato, e questo oltre alla simpatia e al curioso aspetto è certamente uno dei fattori che ha contribuito alla loro diffusione come cani da compagnia.
    Il suo peso si aggira intorno ai 9 kg ed ha una circonferenza toracica non superiore ai 35 cm.
    Il dorso ha un garrese alto e lungo che si fonde armonicamente con la linea dorsale dritta e con la regione renale leggermente arcuata. Le punta dello sterno è solida, tanto sporgente da dare forma ai due lati delle cavità. La cassa toracica vista di fronte è di forma ovale, mentre vista dall’alto e di profilo capace e larga, così da dare ampio spazio ad un pieno sviluppo del cuore e dei polmoni. La cassa toracica è ben estesa all’indietro ed armonicamente inserita nella regione addominale. L’arto anteriore, visto di profilo, copre il punto più basso della linea del petto. Il ventre è leggermente retratto.
    La testa è allungata e, vista dall’alto e di profilo, va a restringersi con il tartufo in modo uniforme, è ben delineata ed asciutta. Le labbra sono ben tese e ben ricoprenti la mascella inferiore, non sono pendule, né sottili, con una piega poco marcata alla commessura. Le narici sono ben aperte. Le mascelle del bassotto sono robuste e molto estese, il cui punto di inizio è posto fin dietro gli occhi, con dentatura e mandibola ben sviluppate. I canini sono perfettamente combacianti e la dentatura è a tenaglia o a forbice sono ambedue valide. La dentatura è composta da 42 denti.
    Le orecchie sono un’altra sua caratteristica : hanno attaccatura alta, ma non troppo in avanti, abbondanti, ma non troppo lunghe. Essendo un cane da tana, l’anteriore del bassotto deve essere muscoloso, tarchiato, disceso, profondo e largo. Ha una solida ossatura e muscolatura, ben aderente alle costole, ma libero nei movimenti. La coda va finemente assottigliandosi verso l’estremità, è coperta di pelo, ma in modo non troppo abbondante. Il pelo è corto, compatto, luminoso, liscio ed aderente al corpo.
    Il bassotto, se addestrato bene, può dare molte soddisfazioni alla caccia al coniglio, per la quale è considerata una della razze migliori e più efficaci: se fiuta il selvatico e si trova di fronte all’ingresso di una tana, non si perde d’animo ed anzi va avanti senza paura. Se la tana dovesse essere nascosta dai rovi, il Bassotto non si cura di questi e parte senza indugio senza badare alle spine.
    Il Bassotto, come già abbiamo accennato una volta, è stato scelto negli ultimi anni come cane da compagnia viste le sue ridotte dimensioni e la sua intelligenza. A nostro modesto parere, ci sembra una razza più adatta a vivere all’aria aperta durante il giorno, ad esempio un giardino, piuttosto che in appartamento. Molti proprietari di Bassotti che vengono tenuti in appartamento, si sono meravigliati nel vedere il loro cane scatenarsi quando lo hanno portato in un bosco per una passeggiata. è quello il suo ambiente naturale dove da il meglio di sé.

    Fonte: cacciapassione.com
    Immagini Allegate Immagini Allegate

    Tutti possono avere un Falco ma pochi diventar Falconieri. (A.U Filastori)

  2. #2
    Falconiere Esperto L'avatar di volovia
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Torremolinos (Malaga)
    Messaggi
    1,577
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    di Giovanni Camerini
    Lo conosco bene, e' il cane tipico dei bavaresi. E' noto per avere un suo carattere particolare, testardo e cocciuto, ma forse e' anche questo che lo rende piu' simpatico!

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •