cibo naturale per cani altudogCibo per cane corso
Pagina 4 di 4 PrimaPrima 1234
Risultati da 46 a 60 di 60

Discussione: Caccia al coniglio (Oryctolagus cuniculus)

  1. #46
    Falconiere Esperto

    L'avatar di toscano1
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Pisa provincia
    Messaggi
    3,374
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    di Giovanni Camerini
    fulmine
    parlo dell'introduzione in generale e rispondendo a ciò che hai affermato, ovvero, sconsigli la caccia al coniglio non prima dei due anni !!! teorie tue e soltanto tue, ovviamente!!! ti porto esempio..in spagna dove i conigli spesso si trovano dentro i forteti e nella macchia mediterranea, luoghi di gran lunga più folti ed intricati dei boschi lombardi, i terzuoli vengono subito introdotti alla caccia al coniglio dopo i regolari e classici rilasci
    pertanto, se la tua affermazione è riferita alla caccia che fai tu nel bosco allora posso solo dirti che il coniglio non si caccia così come fai tu..ovvio che appena ti sente si infila in tana o si nasconde dentro il folto, cataste di legna ed altro...pertanto le metodiche di approccio sono altre e che non sto a menzionarle qui
    https://www.tuscanyhoods.it- Attrezzature per la Falconeria

  2. #47
    Moderator
    L'avatar di Fulmine
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Prov Varese
    Età
    30
    Messaggi
    2,225
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Invece menzionandole saresti d'aiuto a tutti, in base alle tue esperienze di caccia al coniglio, quali sarebbero le metodologie più profique?
    Escludendo i miei due metodi, ossia attesa sulla pianta e partenza dal pugno per lunghi voli fuori vista, quali altri metodi ci sono per insidiare questo selvatico nel bosco ossia nel suo ambiete naturale qui da noi?

    Però vorrei che venissero riportate esperienze personali non informazioni lette su libri, viste in video o raccontate da altri. Voglio sapere come insidiare il coniglio qui da noi da chi l'ha fatto, io ci sto provando e sicuramente sbagliado ma è così che si fa l'esperienza, se poi qualcuno ha qualche dritta riguardo alle sue esperienza sono tutto orecchie
    Ultima modifica di Fulmine; 07-10-2012 alle 11:25

  3. #48
    Moderator
    L'avatar di wapity
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    dintorni di milano....per adesso
    Età
    55
    Messaggi
    4,985
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Citazione Originariamente Scritto da toscano1 Visualizza Messaggio
    fulmine
    parlo dell'introduzione in generale e rispondendo a ciò che hai affermato, ovvero, sconsigli la caccia al coniglio non prima dei due anni !!! teorie tue e soltanto tue, ovviamente!!! ti porto esempio..in spagna dove i conigli spesso si trovano dentro i forteti e nella macchia mediterranea, luoghi di gran lunga più folti ed intricati dei boschi lombardi,
    oh Giovanni il probblema è proprio che quei boschi non sono intricati ma puliti come un biliardo, dove il coniglio ti vede a 20 km, lasciamo perdere le realtà extra lombarde, in sicilia si trovano anche sotto le pietre, ma sono realtà del tutto diverse, io penso di riprovarci ma di mattina cercando di prenderli quando sono al rientro mattutino, qualche ritardatario con il cane.
    Born to hunt...forced to work

    Tutti possono avere un astore.........................ma pochi sanno meritarselo !!!

  4. #49
    Falconiere Esperto L'avatar di gandalf
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Veneto
    Età
    41
    Messaggi
    106
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    ohhh allora....scusatemi il ritardo...avete bisogno del consiglio del re dei conigli???eccomi qua!!
    Questa volta Fulmine devo dare ragione a Toscano...io non ho le mini, come ben sai, e la mia astore ha fatto la sua esperienza solo con conigli selvatici in un ambiente molto particolare(la laguna) con boschetti,erbe alte e tante bottiglie di plastica!!!
    Per quanto riguarda le distanze, è solo questione di abitudine...Maeve(la mia astore) fin da giovane la chiamavo da molto lontano; ora, non sò se sia stato l'addestramento, ma quando ho iniziato a portarla a caccia di conigli appena ha visto cosa sono, lei tendeva a partire da qualsiasi distanza li vedeva e io, pensando alla prima uscita in austria, la lasciavo andare così faceva muscolo anche se non catturava....e Maeve ha tutti i difetti che vuoi ma che si demoralizzi propio no(e non gli ho fatto neanche mai mangiare una preda catturata sul campo..neanche una briciola!!!)
    Sono anche propenso a crede(visti i nostri rispettivi risultati:tuoi, miei e di Giacomo) che l'astore che impara a gestire i conigli(prenderli nel punto giusto...la "chepa") impara a gestire meglio anche le lepri e questo perchè una volta che una femmina prende una mini raramente fà fatica a tenerla....il coniglio essendo più grosso riesce a trascinarla dove vuole, se non impara a prenderlo per la testa e sarà quello che dopo farà anche con le lepri.


    Lasciando perdere le mie esperienze personali:

    Il coniglio ha un apparato uditivo finissimo e se in zono c'è qualcuno che spara o fa rumore, appena i giovani hanno fatto esperienza(dei vecchi poi...) col cavolo che li trovi a più di due metri dalla tana....quindi assoluto silenzio e due persone potrebbero essere troppe!!

    I conigli si possono trovare sempre fuori ma essendo un animale soprattutto notturno se ne trovano molti di più nel tardo pomeriggio!!!

    Il coniglio una volta scappato nella tana aspetta 25-30 minuti prima di rifarsi vedere(cronometrati da un mio conoscente cacciatore che sta lì ad aspettarli...bel divertimento...bah).

    Come ho visto hanno scritto in molti...il campanello è bandito...tanto vale che ve ne stiate a casa a vedere la tv se lo dovete per forza usare(se ci sono cacciatori o avete le radio troppo grandi)!

    Il coniglio in certi ambienti...tipo il vostro non è sicuramente facile...potreste provare con il fumo(affumicatore da apicoltura) e se vi sembra di "vincere facile" mettete l'amico a far fumo nei buchi e voi vi mettete a 10 15 20metri di distanza... come se fosse una zona di rispetto e se il coniglio, dopo aver fatto il giro(con il falco dietro), torna in tana, lo lasciate stare e andate a ropere in qualche altra tana così almeno garreggiate ad armi pari!
    ciao a tutti
    Ultima modifica di gandalf; 12-10-2012 alle 13:55
    Solo quando l’ultimo fiume sarà prosciugato, quando l’ultimo albero sarà abbattuto, quando l’ultimo animale sarà ucciso, solo allora capirete che il denaro non si mangia. (Capo Toro Seduto dei Sioux Lakota)

  5. #50
    Moderator
    L'avatar di Fulmine
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Prov Varese
    Età
    30
    Messaggi
    2,225
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    E qui torniamo al punto, i conigli tu li fai in laguna ambiente totalmente diverso dal nostro, in lagura riesci ad avvicinarli molto più facilmente che qui.
    Su quella della lepre mi spiace ma non condivido, se ricordi il primo anno dove io non ho mai fatto un coniglio e tu invece si, se ricordi bene la tua teoria non vale molto.

    Detto ciò tornando a bomba sui conigli la questione non è come prenderli, il falco sa benissimo come fermarli, la questione è proporre una situazione vantaggiosa per il falco, considerato che il sottobosco è pulitissimo ed i conigli ti vedono da molto lontano, mentre invece, quando abbiamo trovato un po' di sporco è un disastro, ossia c'è un grovigio di rovi talmente fitto che nemmeno a piedi ci puoi entrare.
    L'ultimo tuo metodo lo escudo categoricamente e non lo commento nemmeno.

    E ritornando all'argomento principale oltre al volo dal pugno e dall'albero cos'altro può fare uno per proporre una situazione vantaggiosa al falco?
    La risposta te la do già io: niente, questi sono gli unici due metodi per cercare di insidiare QUI ( e ripeto qui) i conigli e nel caso si trovino delle cataste di legno, provare a muoverle sperando che esca qualcosa.
    Altri modi non ce ne sono, non ci sono i cespugli della macchia mediterranea spagnola, le pietraie siciliane oppure le erbacce della laguna... Qui l'unica è trovare l'occasione giusta nella miriade di voli, l'altro giorno uno l'avevamo quasi preso ma è passato nei rovi per sfuggire e di fatti sui rovi Shadow si è impastata.
    Tornando comunque alla teoria del giovane, quando l'anno prossimo farò una femmina nuova, quel posto non è di certo il primo luogo che frequenterò, prima le farò fare un po' di esperienza e occhio con mini e gallinelle, poi passserò a questi conigli.
    Ultima modifica di Fulmine; 12-10-2012 alle 14:29

  6. #51
    Moderator
    L'avatar di wapity
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    dintorni di milano....per adesso
    Età
    55
    Messaggi
    4,985
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Io non sono molto daccordo sul fatto che per un astore gestire un coniglio e/o minilepre possa essere di gran vantaggio per un astore, come non sono daccordo che la mini sia piu facile da tenere di un coniglio, vero che il peso del coniglio puo arrivare a 1800 ma è molto piu arrendevole di una mini, fino ad ora tutti i conigli agganciati sono sempre stati catturati, mentre ho visto diverse mini che una volta agganciate con diverse piroette riuscivano a liberarsi "ovvio che non parlo dei maschi, per loro è tutta un altra storia" l'unico vantaggio che può avere un astore che caccia i pelosini è che sarà un animale piu muscolato, ma null'altro.
    Per quanto riguarda i diversi ambienti, per altro totalmente diversi, laguna , sicilia, colline parmensi e pianura padana, sono ambienti talmente diversi che non si possono fare minimamente paragoni, secondo me in questo caso non sarà un adattamento dello stile di caccia riferito alla preda, ma riferito all'ambiente.
    Born to hunt...forced to work

    Tutti possono avere un astore.........................ma pochi sanno meritarselo !!!

  7. #52
    Falconiere Esperto L'avatar di gandalf
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Veneto
    Età
    41
    Messaggi
    106
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Io non ho detto che i conigli siano fattibili ovunque... Anche da me i conigli vecchi stanno vicini alla tana!
    Per quanto riguarda mini o conigli ho solo visto che le mini le puo' tenere anche se attacca in altre parti del corpo(non ho detto che si arrendono) e i conigli li dee tenere per la testa altrimenti si fanno trascinare...!
    Fulmine....non puoi basarti su quello che abbiamo visto il primo anno...avevano tutti inesperienza...la tua ,tra l'altro, deve fare i conti con un etto in meno rispetto agli altri....e' anche troppo brava!!!
    Quasi sicuro che mi sbaglio,sia mai, ma ho visto molte vostre lepri scappare perché' prese sul corpo e capita uguale uguale anche a maeve quando non prende la testa!
    Non prendete sempre tutto come un attacco personale.... Sto solo facendo delle ipotesi!
    Ciao

  8. #53
    Moderator
    L'avatar di wapity
    Data Registrazione
    Dec 2005
    Località
    dintorni di milano....per adesso
    Età
    55
    Messaggi
    4,985
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    sicuramente per il discorso cambio da minilepri a lepri il discorso è sicuramente valido, certo che inizialmente hanno dovuto imparare, daltronde passare da una preda che pesa circa 1000 gr a una di 4000/5000 gr è una bella differenza, ma questa è tutta un altra storia e andremmo off topic.

    torniamo ai nostri conigli !!
    Born to hunt...forced to work

    Tutti possono avere un astore.........................ma pochi sanno meritarselo !!!

  9. #54
    Falconiere Esperto L'avatar di gandalf
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Veneto
    Età
    41
    Messaggi
    106
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    ok, torniamo ai conigli....fulmine, per favore mi spieghi cosa ci vedi di male nel stanare i conigli con mezzi "alternativi"?
    Non sto dicendo di demolirgli le tane con un vanghetto, ci mancherebbe ma non mi sembra che usare il furetto(lo cito solo perchè esiste ma comunque vietato) o il fumo sia tanto diverso dallo stanare le mini con il cane o con il bastone...le costringi comunque a scappare da un posto che considerano un rifugio...e mi sembra che sia un sistema molto usato la(che trovo comunque giusto!) da voi....stara poi al falconiere creare le condizzioni in cui il falco farà più o meno fatica a catturare...potresti addirittura farlo volare per muscolarlo senza neanche catturare se glielà fai proprio difficile!
    Non mi potete dire che non sia la stessa cosa!!!
    Solo quando l’ultimo fiume sarà prosciugato, quando l’ultimo albero sarà abbattuto, quando l’ultimo animale sarà ucciso, solo allora capirete che il denaro non si mangia. (Capo Toro Seduto dei Sioux Lakota)

  10. #55
    Falconiere Esperto

    L'avatar di toscano1
    Data Registrazione
    May 2005
    Località
    Pisa provincia
    Messaggi
    3,374
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Fulmine Visualizza Messaggio
    Escludendo i miei due metodi, ossia attesa sulla pianta e partenza dal pugno per lunghi voli fuori vista, quali altri metodi ci sono per insidiare questo selvatico nel bosco ossia nel suo ambiete naturale qui da noi?
    fulmine, non ci sono "metodi" particolari al di fuori della pianta o dal pugno...validi entrambi...c'è solo il METODO tuo di caccia al coniglio che è poco ortodosso, ovvero, se in certi ambienti (bosco all'americana senza sottobosco) pretendi di insidiare il coniglio andando a piedi solo soletto non risolvi nulla...se si vuol fare un tipo di caccia, sia con fucile sia con falco, bisogna specializzarsi per quel tipo di caccia e per gli altri eventuali tipi di caccia...e qui ti ho detto tutto

    Giacomo, è ovvio che non ci si improvvisa per una determinata caccia...il selvatico va studiato, e visto che la lombardia non è la sicilia, ci si attrezza di conseguanza
    https://www.tuscanyhoods.it- Attrezzature per la Falconeria

  11. #56
    Falconiere Esperto
    L'avatar di sanremo61
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Roma
    Età
    57
    Messaggi
    2,973
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Citazione Originariamente Scritto da gandalf Visualizza Messaggio
    ohhh allora....scusatemi il ritardo...avete bisogno del consiglio del re dei conigli???eccomi qua!!
    Questa volta Fulmine devo dare ragione a Toscano...io non ho le mini, come ben sai, e la mia astore ha fatto la sua esperienza solo con conigli selvatici in un ambiente molto particolare(la laguna) con boschetti,erbe alte e tante bottiglie di plastica!!!
    Per quanto riguarda le distanze, è solo questione di abitudine...Maeve(la mia astore) fin da giovane la chiamavo da molto lontano; ora, non sò se sia stato l'addestramento, ma quando ho iniziato a portarla a caccia di conigli appena ha visto cosa sono, lei tendeva a partire da qualsiasi distanza li vedeva e io, pensando alla prima uscita in austria, la lasciavo andare così faceva muscolo anche se non catturava....e Maeve ha tutti i difetti che vuoi ma che si demoralizzi propio no(e non gli ho fatto neanche mai mangiare una preda catturata sul campo..neanche una briciola!!!)
    Sono anche propenso a crede(visti i nostri rispettivi risultati:tuoi, miei e di Giacomo) che l'astore che impara a gestire i conigli(prenderli nel punto giusto...la "chepa") impara a gestire meglio anche le lepri e questo perchè una volta che una femmina prende una mini raramente fà fatica a tenerla....il coniglio essendo più grosso riesce a trascinarla dove vuole, se non impara a prenderlo per la testa e sarà quello che dopo farà anche con le lepri.


    Lasciando perdere le mie esperienze personali:

    Il coniglio ha un apparato uditivo finissimo e se in zono c'è qualcuno che spara o fa rumore, appena i giovani hanno fatto esperienza(dei vecchi poi...) col cavolo che li trovi a più di due metri dalla tana....quindi assoluto silenzio e due persone potrebbero essere troppe!!

    I conigli si possono trovare sempre fuori ma essendo un animale soprattutto notturno se ne trovano molti di più nel tardo pomeriggio!!!

    Il coniglio una volta scappato nella tana aspetta 25-30 minuti prima di rifarsi vedere(cronometrati da un mio conoscente cacciatore che sta lì ad aspettarli...bel divertimento...bah).

    Come ho visto hanno scritto in molti...il campanello è bandito...tanto vale che ve ne stiate a casa a vedere la tv se lo dovete per forza usare(se ci sono cacciatori o avete le radio troppo grandi)!

    Il coniglio in certi ambienti...tipo il vostro non è sicuramente facile...potreste provare con il fumo(affumicatore da apicoltura) e se vi sembra di "vincere facile" mettete l'amico a far fumo nei buchi e voi vi mettete a 10 15 20metri di distanza... come se fosse una zona di rispetto e se il coniglio, dopo aver fatto il giro(con il falco dietro), torna in tana, lo lasciate stare e andate a ropere in qualche altra tana così almeno garreggiate ad armi pari!
    ciao a tutti
    Grandissima spiegazione, ottimo ne terro conto.
    Quando la volpe non arriva all'uva.....dice che è acerba
    Eugenio

  12. #57
    Falconiere Esperto
    L'avatar di RYOSAEBA
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    abruzzo
    Messaggi
    1,140
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    beati voi che li avete, qui i conigli non esistono e nemmeno le minilepri, solo lepri che quest'anno sono già finite dato che cacciamo tutti nel circa 25%dell'abruzzo il resto è chiuso quest'anno altro che 33 % di chiuso, da noi anche meno di aperto... senza contare tutti gli animali non più cacciabili tra cui la regina praticamente ci hanno chiuso la caccia...
    tornando al 3d il furetto in italia è vietato... ma l'affumicatore non mi pare sia vietato, quindi perchè non provare? anche se ritengo molto meno sportivo del furetto il quale essendo un altro animale da gestire a caccia di persè rappresenta un arte, però se proprio dobbiamo andar a favor di legge e non a quello che ci pare giusto, poi se eticamente non piace non si fa e si aspetta il distratto, prima o poi arriverà...
    personalmente sono pro furetto, anche se la mia è un idea infondata in quanto oltre alla legge c'è anche la mancanza di tale selvatico nei miei territori
    Angelo

  13. #58
    Falconiere Esperto
    L'avatar di reartu
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Veneto
    Età
    38
    Messaggi
    1,547
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    beati voi che li avete, qui i conigli non esistono e nemmeno le minilepri, solo lepri che quest'anno sono già finite
    Condivido il pensiero ....
    L'HARRIS NON STRILLA, METTE SEMPLICEMENTE IN ATTO UNA PROTESTA PER FAR ABOLIRE IL TERMINE FALCONERIA ALTERNATIVA
    LA FALCONERIA NON HA ALTERNATIVE(by Menza)
    L'UNICA COSA CHE PUOI ALTERNARE IN FALCONERIA SONO I GIORNI DI CACCIA E QUELLI DI RIPOSO(by Pandion

  14. #59
    Falconiere Esperto L'avatar di volovia
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Località
    Torremolinos (Malaga)
    Messaggi
    1,577
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    Mi domando perche' in Italia sia vietato il furetto (mi pare che unica eccezione sia la Sicilia).

  15. #60
    Aspiranti Falconieri L'avatar di Takala
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    La Spezia
    Messaggi
    97
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    di Giovanni Camerini
    anche la caccia alla lepre con il levriero è vietato. vi giuro che è bellissima da vedere
    COME FOLGORE DAL CIELO, COME NEMBO DI TEMPESTA!
    NEI SECOLI FEDELE!

Pagina 4 di 4 PrimaPrima 1234

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •