PDA

Visualizza Versione Completa : Lanario perso in zona Santa Marinella (Roma-Civitavecchia)



jacfreda
21-09-2012, 01:23
Salve, il 20 mattina hanno perso una femmina di Lanario a Santa Marinella, aveva geti e lunga attaccata.

Il numero di anello dovrebbe essere B 12 G 11 0249.

Se la avvistate cercate di Elena al 393 50 84 616

Il falco è estremamente domestico

jacfreda
02-10-2012, 20:49
Ritrovato con dubbi sul ritrovamento!!

pandion
02-10-2012, 21:06
?????? Beh comunque tutto é bene ciò che finisce bene!

jacfreda
03-10-2012, 08:17
Si certo , però visto che più esperto di me sulle leggi italiane, se hai tempo di rispondermi,mi farebbe piacere chiederti delle informazioni.
Ti racconto come è andata:
dopo che falco è stato perso, sono stati messi dei volantini in tutta la zona, presumendo che visto che è un imprintata non si sarebbe allontanata più di tanto, inoltre è stata fatta la denuncia ai Carabinieri, alla Lipu e alla forestale di zona, inoltre visto che a pochi chilometri c'è anche una riserva naturale, sono stati avvertiti anche loro.
Sono passati dieci giorni, ma niente.
A quel punto, l'ultimo tentativo è stato quello di cambiare, alle sei di sera, tutti i volantini messi con dei nuovi dove veniva data una ricompensa a chi la ritrovava, e a quel punto ecco la telefonata del ritrovamento!!
Sono stata presente alla riconsegna del falco e questi signori hanno candidamente detto di averla trovata cinque giorni prima e di essersi passato il falco l'uno con l'altro, perché il falco non voleva stare in gabbia (non è abituata) e l'ultimo di loro la teneva in bagno.
Ora vista la cifra importante della ricompensa, gli è stata data la metà subito e l'altra metà gli verra data alla fine del mese, me questi signori hanno addirittura minacciato la persona che gli ha portato i soldi, intimandolo di dargli subito l'intera cifra.
Quello che ti gentilmente chiedo è di sapere come funziona la legge in Italia su ritrovamento di animali protetti da Cites, perché io credo che questi signori se non ci fosse stata la ricompensa non avrebbero mai restituito il falco, e in altri paesi funziona che quando tu trovi un animale inanellato o comunque protetto da Cites hai l'obbligo di denunciarne immediatamente il ritrovamento agli enti preposti.

Se puoi rispondermi mi faresti un grande favore, ma comunque ,tutti felici del ritrovamento

enry-brock
03-10-2012, 10:06
Si certo , però visto che più esperto di me sulle leggi italiane, se hai tempo di rispondermi,mi farebbe piacere chiederti delle informazioni.
Ti racconto come è andata:
dopo che falco è stato perso, sono stati messi dei volantini in tutta la zona, presumendo che visto che è un imprintata non si sarebbe allontanata più di tanto, inoltre è stata fatta la denuncia ai Carabinieri, alla Lipu e alla forestale di zona, inoltre visto che a pochi chilometri c'è anche una riserva naturale, sono stati avvertiti anche loro.
Sono passati dieci giorni, ma niente.
A quel punto, l'ultimo tentativo è stato quello di cambiare, alle sei di sera, tutti i volantini messi con dei nuovi dove veniva data una ricompensa a chi la ritrovava, e a quel punto ecco la telefonata del ritrovamento!!
Sono stata presente alla riconsegna del falco e questi signori hanno candidamente detto di averla trovata cinque giorni prima e di essersi passato il falco l'uno con l'altro, perché il falco non voleva stare in gabbia (non è abituata) e l'ultimo di loro la teneva in bagno.
Ora vista la cifra importante della ricompensa, gli è stata data la metà subito e l'altra metà gli verra data alla fine del mese, me questi signori hanno addirittura minacciato la persona che gli ha portato i soldi, intimandolo di dargli subito l'intera cifra.
Quello che ti gentilmente chiedo è di sapere come funziona la legge in Italia su ritrovamento di animali protetti da Cites, perché io credo che questi signori se non ci fosse stata la ricompensa non avrebbero mai restituito il falco, e in altri paesi funziona che quando tu trovi un animale inanellato o comunque protetto da Cites hai l'obbligo di denunciarne immediatamente il ritrovamento agli enti preposti.

Se puoi rispondermi mi faresti un grande favore, ma comunque ,tutti felici del ritrovamento


Salve, il legittimo proprietario è colui che detiene il CITES originale, io farei una bella denunzia per estorsione ai signori, ne avrebbe tutto il diritto, magari prima valuti le ripercussioni di quegli onesti individui.

enzo1945
07-11-2012, 20:46
Io so che: Quando trovi un animale, prima cosa devi fare denuncia alle autorità competenti, poi se hai sostenuto delle spese mediche o altro, il legittimo proprietario deve rimborsartele. Poi cosa che non sempre viene richiesta ed applicata ti spetta il 10% del valore DELL?OGGETTO trovato ma visto che l'animale non è un oggetto e potevi tranquillamente non prenderlo (catturarlo) niente può essere richiesto se non a piacere darti un regalino se magari sei ragazzo!!!

deffie
08-11-2012, 10:04
Ok, se la situazione è questa tieniti il falco, ma cerca di non dormire pesante.

enzo1945
08-11-2012, 12:07
Salve, il legittimo proprietario è colui che detiene il CITES originale, io farei una bella denunzia per estorsione ai signori, ne avrebbe tutto il diritto, magari prima valuti le ripercussioni di quegli onesti individui.

Non può denunciare per estorsione, c'è la promessa di una ricompensa ed è documentabile dai volantini esposti.

Diciamo che la povera bestia è capitata in brutte mani. E brutte mani ci volevano per recuperarla LEGITTIMAMENTE:mad:

stefano
08-11-2012, 13:11
fatti accompagnare da testimoni che non siano parenti diretti e dalla polizia provinciale o dai carabinieri, porta con te i soldi dovuti e copia del cites x attestare la proprietà, fatti dare indietro il falco controlla che sia in salute pagali e vai via, poi eventualmente se ci sono comportamenti tali da presumere un illecito lo stabiliranno gli agenti di pg
buon volo