PDA

Visualizza Versione Completa : Ddl 2836



LetiziaS
26-11-2009, 09:58
Ciao a tutti,
ieri 25 novenbre è stato approvato alla Camera il Ddl 2836.
« ART. 544-ter. – (Maltrattamento di
animali). – Chiunque, senza necessità*, cagiona
una lesione ad un animale ovvero lo
sottopone a sevizie, a comportamenti, a
fatiche o a lavori non sopportabili per le
sue caratteristiche etologiche, o somministra
ad un animale sostanze stupefacenti o
vietate ovvero lo sottopone a trattamenti
che procurano un danno alla salute è
punito con la reclusione da tre a quindici
mesi o con la multa da euro 3.000 a euro
18.000.

Secondo voi un rapace legato al blocco o in pertica, o l'uso del cappuccio,come possono essere interpretati?

toscano1
26-11-2009, 10:17
io dico che è un casino !!

dipende da chi trovi e da come viene veduta la cosa.. speriamo bene *:(

MRHAWK
26-11-2009, 11:31
Non coinvolge certo la Falconeria! E' un'arte millenaria. I geti e il cappuccio vanno equiparati alla sella e alle redini del cavallo...o al collare e guinzaglio del cane....o vogliamo eliminare anche questi accessori...? :lol:

india
26-11-2009, 12:35
[quote="
Una ragione in piö per fare molta attenzione ai singoli comportamenti e a una divulgazione molto selettiva della falconeria,esattamente quello che sosteneva il vecchio circolo falconieri italia. SALUTI INDIA

tukutela
26-11-2009, 13:00
Quoto Federico,

nel decreto si parla di azioni senza necessità*, di sevizie, di lavori non sopportabili dal punto di vista etologico....
i geti, la lunga ed il blocco, sono sistemi di contenimento alla stregua dei guinzagli sopratutto nell'interesse e per l'incolumità* del rapace...
Senno di questo passo,.......non saranno piö idonee le voliere ed i box......poi i paddock.....e così via sino a tornare alla torre di Babele ed alla punizione divina della dispersione delle genti nel mondo.....

diverso è il discorso di India che merita altri approfondimenti....già* indicati anche da qualcun altro..........


Vincenzo

menzacapo
26-11-2009, 13:33
[..Senno di questo passo,.......non saranno piö idonee le voliere ed i box......poi i paddock.....e così via sino a tornare alla torre di Babele ed alla punizione divina della dispersione delle genti nel mondo.....



Vincenzo[/quote] :lol: 8)


Vincè sei 1 mito...

...e di tutti quei poveri pappagalli al trespolo ne vogliamo parlare?

toscano1
26-11-2009, 16:31
a ragà*, siamo tutti daccordo su cio che è stato detto, non ci piove sopra, ma....la mamma degli imbecilli è sempre incinta, per cui...c'è da aspettarsi di tutto !!!

già* tempo fa, se nn ricordo male, in alcune regioni era uscito fuori che non si potevano tenere i rapaci al blocco ma solo in voliera...

interpretazioni di leggi e quant'altro sono all'ordine del giorno..per cui, occhio a come ci comportiamo ecc ecc per non dare adito a "lamantele" varie dai vari pseudoanimalisti ecc

da una parte quoto totalmente India...di improvvisati che nuocciono alla falconeria tutta ce ne sono assai in giro...
dai su, non mi fate parlare, sarei troppo caustico

Orsonero
27-11-2009, 12:14
Ciao!

Perchè il Decreto 2836? Impariamo a farci delle domande.

Sicuramente nessun organo di controllo contesterà* alcuni allevatori di animali da carne che si comportano in modo inconsapevole.
Fatevi un giro negli allevamenti di polli, galline, maiali, girate per i mattatoi e scoprirete che a volte gli animali sono rispettati con dei criteri a misura di uomo non di animale.
Oppure è come mi disse una volta un predicatore protestante? "certi animali Dio li ha creati per essere mangiati".
Ci sono animali di serie A e animali di serie B o peggio C, ed anche per gli uomini vale la stessa cosa??
Alcuni Decreti Legge servono per essere forse usati per occasioni particolari o di parte???
Chi decide se l'animale sta soffrendo, il vigile, il poliziotto, il veterinario??

Nessuno potrà* mai contestare la falconeria ma sarebbe giusto punire chi detiene un animale come fosse un giocattolo, questo si.

La verità* è che molti uomini non hanno rispetto per i propri simili, figurati per gli animali.

Scusate lo sfogo


Buoni voli

wapity
27-11-2009, 12:47
Ciao!




La verità* è che molti uomini non hanno rispetto per i propri simili, figurati per gli animali.

Scusate lo sfogo


Buoni voli


concordo in pieno !!

fsco
27-11-2009, 13:42
no, no, raga...
Io la penso proprio come Fede che dice:

"I geti e il cappuccio vanno equiparati alla sella e alle redini del cavallo...o al collare e guinzaglio del cane....o vogliamo eliminare anche questi accessori..."

Poi non sapete il detto: Fai la legge e trova l'inganno?

Leggendo il decreto allora il circo orfei, circo di Roma ecc., possono chiudere! :lol: :lol:

come li danno grossi contributi per garantirgli la sopravvivenza (magari li dessero a noi falconieri) e pensate che questo decreto li va ad intaccare?

Penso che questo decreto l'abbiano fatto per tutti coloro che usano gli animali per scopi clandestini, come ad esempio lotta di cani ecc.


N.B. Spero che non ho detto solo cazz. :lol: :lol: :wink:

Francesco.

LetiziaS
27-11-2009, 14:46
Ho voluto sottoporvi la cosa in quanto secondo me pur essendo un decreto in parte giusto, non è approfondito. Entro 30 giorni dovranno essere emesse delle regole piö precise (questo per trovare delle vie di mezzo ad esempio sulla discussione del taglio della coda credo).
Questo decreto se lo si legge nella chiave di punire situazioni di confine, lo trovo molto appropriato, esistono delle realtà* che purtroppo nemmeno immaginiamo ma che ogni tanto ci fanno venire in tv......
Vi posso pero dire che il popolo animalista non è favorevole alla falconeria, e che la si faccia a casa propria, o che la si porti al pubblico, anche se fatta bene e nel rispetto degli animali, non viene assolutamente accettata da una fetta di popolazione.
C'è una questione scottante in Italia, facciamo un esempio. Vengono sequestrati animali perchè si prospetta un caso di reato (maltrattamento o detenzione illegale): si va in tribunale, se si è giudicati colpevoli le sanzioni che vengono applicate vengono prese dallo Stato che le ridà* alle associazioni animaliste, se vieni giudicato non colpevole devi pero pagare le associazioni animaliste per il mantenimento degli animali che comunque erano stati sequestrati, anche se poi decadono dunque i presupposti per il sequestro. Non c'è da sottovalutare il fatto che spesso se ci vengono ridati gli animali sequestrati questi saranno morti, scappati ecc ecc..... e quindi giö via di nuovo con avvocati e robe varie.
Se andate sul sito della Lav alla sezione falconeria leggerete la presentazione che viene fatta, e si consiglia a tutti di chiamare o la forestale o la polizia provinciale nel caso in cui si sappia che qualcuno possiede animali esotici facenti parte della Cites, in modo che le autorità* facciano i dovuti controlli. E' sottile la cosa ma veniamo considerati fuorilegge sempre e comunque da queste persone.

Ripeto la legge è condivisibile nel caso in cui si prospettino reati evidenti, ma se la legge non si esprime in modo piö accurato finiamo per avere brutte sorprese.
E' vero che la falconeria è un'arte millenaria, ma a talune persone non importa affatto, ed è vero che geti lunga e cappuccio sono alla stregua di redini e morso, ma la gente non ragiona così, ve lo assicuro, noi siamo una minoranza, spesso avversa al dialogo con i curiosi e quindi anche non capita perchè poco conosciuta. A cavallo ci vanno tutti, sarebbe utopico andare a dare fastidio a tutti i centri ippici, allevatori, a ministri (che vanno a cavallo).....ma chi tiene legato o in voliera un falco che è il simbolo della libertà*.......
Quanto vorrei che i cani iniziassero a volare!!!!!Ne vedremmo delle belle!!!! *;-)

LetiziaS
27-11-2009, 14:59
Far diventare la Falconeria protetta dal Patrimonio Mondiale Unesco come patrimonio immateriale non sarebbe una cattiva idea. Chi frequenta falconieri esteri sa se ci sono iniziative in tal senso? Io vi segnalo questo gruppo su facebook: http://www.facebook.com/#/group.php?gid=80695952792

ciao ciao

Nura1978
27-11-2009, 19:31
Mah, il problema è che poi tutto è sempre molto relativo e di ampia interpretazione. Se una guardia zoofila/forestale mi trova i pennuti con un cappuccio che li martoria, c'ha pure ragione a considerarlo lesivo o coercitivo e c'avrebbe sempre ragione a multarmi: e devo dire che mi farebbe pure piacere se fosse in grado di capire cosa puo essere dannoso per un certo tipo di animale.
Resta il fatto che, come sempre, qui le linee guida sono tante e molto soggettive, e se è bene che ci sia una legge che cerca timidamente di tutelare l'animale, da un altro punto di vista siamo proprio agli albori...vedi la legge che vieta i collari elettrici...